Segnala alla redazione
Fotolia
ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
3 gior
Un guanto elettronico riesce a far provare ai portatori di protesi sensazioni simili a quelle umane
I ricercatori della Purdue University hanno creato un guanto elettronico da applicare sulle protesi della mano che consente di far percepire a chi lo indossa temperatura,pressione e altre informazioni
VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Gli scienziati creano ologrammi che si possono vedere, toccare e addirittura sentire
Attraverso la tecnica della levitazione acustica, un sistema interattivo produce immagini sospese nello spazio proiettando i colori su piccole sferette che fluttuano nello spazio ad alta velocità
VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Orion, l’impianto neurale che riesce a ridare una vista parziale ai non vedenti
Una sperimentazione medica ha permesso a sei pazienti di riacquistare parzialmente la vista grazie a Orion, un dispositivo che trasmette le immagini da una videocamera direttamente al cervello
STATI UNITI
1 sett
Atlas: il robot umanoide che adesso è in grado di eseguire agili movimenti da ginnasta e da parkour
Il nuovo modello di Atlas, il robot punta di diamante della Boston Dynamics, è capace di usare tutte le parti del suo corpo in maniera più armoniosa, facendo salti, capriole e correndo come un’atleta
SVIZZERA
2 sett
Paraplegici tornano a camminare grazie alla neurotecnologia che ricollega il cervello alle gambe
Alcuni ricercatori svizzeri hanno sviluppato una tecnica rivoluzionaria di stimolazione elettrica che permette alle persone che hanno subito una lesione del midollo spinale di tornare a camminare
MONDO
23.08.2017 - 07:040

Mondo: popolazione in una crescita “vecchia”

Il numero di persone con più di 60 anni è destinato ad aumentare più del doppio entro il 2050 e a triplicare nel 2100

NEW YORK - Un rapporto delle Nazioni Unite sulla crescita della popolazione mondiale rivela che il nostro pianeta ogni anno cresce di 83 milioni di abitanti. Il dato concede spunti d’analisi interessanti: nonostante la cifra possa sembrare importante, è in netto calo dagli anni ‘60 in poi. In ogni caso, questa crescita sarà sufficiente per arrivare a 11,2 miliardi nel 2100.

Dove si cresce e dove no

L’aumento di popolazione è geograficamente distribuito in modo eterogeneo. Sono 9 le nazioni protagoniste del fenomeno: India, Nigeria, Congo, Pakistan, Etiopia, Tanzania, Stati Uniti, Uganda e Indonesia. L’Europa rimane nettamente fuori dalla lista. Le statistiche mostrano che nel vecchio continente il tasso di riproduzione sia a 1,6 figli per donna: di fatto, per ogni coppia non solo non c’è crescita ma neanche un ricambio generazionale pari. Tutt’altra la tendenza nelle nazioni africane dove lo stesso tasso tocca i 4,7 figli per donna. L’India entro 7 anni supererà come numero di abitanti la Cina. Tra i paesi occidentali, solo gli Stati Uniti d’America reggono il ritmo delle nazioni asiatiche ed africane.

Crescita sì, ma vecchia

I numeri della crescita avranno (e in parte hanno già ora) una conseguenza molto rilevante. Il numero di persone con più di 60 anni è destinato ad aumentare più del doppio entro il 2050 e a triplicare nel 2100. Attualmente, circa il 25% della popolazione europea supera i 60 anni di età: per la fine del secolo la quota raggiungerà il 35%. Una crescita vecchia, quindi. Sono due i fattori che stanno determinando questo scenario: da una parte, come abbiamo appena visto, i tassi di crescita non sono sufficienti per garantire il ricambio tra vecchie e nuove generazioni, dall’altra la vita media si è allungata e di molto anche.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-10 20:48:36 | 91.208.130.86