Segnala alla redazione
ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
1 gior
Provato a New York il primo servizio di navette a guida autonoma
La start-up Optimus Ride ha sperimentato l’utilizzo di sei veicoli a guida autonoma nel distretto industriale di Brooklyn Navy Yard
STATI UNITI
4 gior
Costruito il primo acceleratore di particelle in miniatura
Un team di ricercatori è riuscito a dimostrare la possibilità di accelerare fasci di elettroni in un canale nanoscopiche ricavato in un
STATI UNITI
1 sett
Il drone a guida autonoma cinese EHang ha potuto solcare i cieli americani
Il velivolo autonomo cinese che potrebbe rivoluzionare la mobilità urbana ha compiuto per la prima volta un test sperimentale nei cieli della North Carolina, negli Stati Uniti
FINLANDIA
1 sett
Sviluppato un nuovo tipo di materiale che in futuro potrebbe sostituire la plastica
Un team di ricercatori finlandesi ha ideato un nuovo materiale basato su fibra di legno e seta di ragnatela con una resistenza e rigidità superiori a quelli sintetici e naturali oggi in commercio
DANIMARCA
2 sett
Due chip hanno comunicato per la prima volta attraverso il teletrasporto quantistico
Gli scienziati di due università grazie al fenomeno dell’entanglement quantistico hanno teletrasportato un’informazione tra due chip senza alcun tipo di collegamento fisico e senza limiti di distanza
ARABIA SAUDITA
2 sett
L’Arabia Saudita sta progettando di costruire la città del futuro
Sarà estesa quasi quanto il Belgio e si chiamerà Neom, la smart city più grande al mondo con taxi volanti, camerieri robot, pioggia nei periodi di siccità e persino una luna artificiale
STATI UNITI
3 sett
Cosa accadrebbe se esistesse un dispositivo tecnologico in grado di creare qualsiasi cosa?
Il nano-fabbricatore, la macchina teorica che produce qualunque cosa manipolando la materia a livello degli atomi, potrebbe rivoluzionare per sempre il mondo e la società umana così come li conosciamo
KENYA
3 sett
Le monete del futuro: ovvero nuove forme di scambio per nuovi sistemi economici
Grazie alla tecnologia, l'emergere di valute completamente nuove che aprono l'accesso all'imprenditorialità e alla mobilità verso l'alto è già realtà in alcune economie in via di sviluppo
STATI UNITI
4 sett
Le batterie al litio del futuro saranno più leggere, più sicure ed economiche
Uno studio americano ha sviluppato una nuova promettente tecnica per realizzare batterie al litio con materiali più economici, facili da reperire e ugualmente sicuri
VIDEO
STATI UNITI
1 mese
Toybox: la stampante 3D per bambini che consente di realizzare giocattoli
È da poco entrata in commercio la stampante 3D appositamente progettata per i bambini con un’interfaccia user-friendly che ha una vasta gamma di giocattoli tra cui scegliere
VIDEO
STATI UNITI
1 mese
Mini Cheetah, il robot quadrupede del MIT in grado di fare acrobazie
La nuova versione del robot quadrupede Mini Cheetah sviluppata dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology è ora capace di eseguire movimenti davvero straordinari
LUGANO
04.08.2017 - 10:200

Fondazione Dalle Molle: la qualità della vita diventa un contest

LUGANO - In Canton Ticino esiste un piccolo istituto (che poi così piccolo non è perché è considerato il quinto in ordine d’importanza a livello mondiale) che guarda però verso una grande meta: conferire alla macchina la capacità di capire il mondo per migliorare la qualità della vita delle persone. Negli anni sono state tante le iniziative intraprese dalla Fondazione Dalle Molle per avvicinare il Ticino a questa visione. Una su tutte, anche se sconosciuta ai più, è un importante concorso che a partire dal 2010 promuove e incentiva la ricerca scientifica e tecnologica a sostegno dell’innovazione.

Il Concorso «Qualità della Vita»
Ogni anno, la Fondazione assegna il premio «Qualità della Vita» ad un progetto di ricerca che proponga soluzioni nuove, creative e originali. I progetti possono toccare 4 argomenti apparentemente diversi ma che hanno un minimo comune denominatore: la qualità della vita, appunto. Queste quattro macro aree sono:

  • Gestione armoniosa ed equilibrata della città
  • Promozione attività umane, economiche, sociali e culturali per la valorizzazione dell’individuo.
  • Comunicazione e integrazione sociale
  • Integrazione socio-culturale, autonomia, sviluppo e dignità della persona

Le proposte vengono valutate da una Giuria composta da personalità di fama. In palio due premi dal valore di 10.000 CHF che vengono assegnati generalmente ad ottobre di ogni anno.

Fondazione Dalle Molle: l’uomo al centro
La Fondazione nasce a Lugano, proprio in quel Canton Ticino che oggi si sta sempre più impegnando a sviluppare idee, sistemi e ricerche innovative con il fine di mettere al servizio dell’uomo le potenzialità che le nuove tecnologie rendono possibili. Prendendo ispirazione dal pensiero e dal discorso di Angelo Dalle Molle, il quale vedeva nella volontà dell’uomo e nelle sue capacità l’unica risorsa per evolvere e migliorarsi diventando misura della scienza, la Fondazione, attraverso un approccio interdisciplinare globale, centra la sua visione su un'idea di scienza non più al mero servizio dell'uomo bensì come creazione e componente indispensabile per la sua evoluzione. Tale processo non può che avere come motivazione e allo stesso tempo obiettivo quello di migliorare la qualità della vita in tutti i suoi aspetti: dalla comunicazione, alla mobilità, dall’ambiente agli usi e costumi quotidiani.

Inaspettatamente Ticino
Diciamo la verità, ai più il nostro cantone potrebbe sembrare un incubatore insolito per questo tipo di attività. Al contrario, il Ticino negli ultimi decenni ha compiuto un vero e proprio sforzo in direzione dell’innovazione in diversi ambiti. Ancora una volta, nasce tutto dalla volontà del Cantone, di enti e istituti no profit, di scienziati ma anche di sognatori che si impegnano nel raggiungimento di grandi traguardi nonostante le difficoltà. La caratteristica principale di questa tendenza è la totale apertura verso l’esterno: la scienza non è più riservata ad un elitario e ristretto gruppo ma spalanca le porte alle nuove idee, ai giovani e alle iniziative orientate a coinvolgere tutti coloro che credono e vogliono partecipare alla realizzazione della visione. È stato superato lo scoglio che in passato, in Svizzera come a livello internazionale, ha condizionato certi settori limitandone il pensiero. Interdisciplinarità e assenza di pregiudizio su punti di vista e idee esterne, magari provenienti da materie umanistiche, hanno creato una sinergia inedita. Il contest della Fondazione è solo un esempio tra tanti che meriterebbero di essere citati.

Insomma, a quanto pare la strada più veloce che porta al futuro passa attraverso l’innovazione, la condivisione e il pensiero creativo.
In Ticino, ci si voglia credere o no, qualcuno l’ha già capito da un pezzo.

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-29 04:19:50 | 91.208.130.85