Immobili
Veicoli

ated ICT TicinoPerché la diversità? Perché la pluralità rende migliori

24.10.22 - 08:08
Nelle varie aziende come Swisscom lavorano persone che si muovono nelle più diverse realtà della vita.
Swiss Virtual EXPO
Perché la diversità? Perché la pluralità rende migliori
Nelle varie aziende come Swisscom lavorano persone che si muovono nelle più diverse realtà della vita.
Le loro opinioni, esperienze, idee e capacità aiutano ad essere una azienda di successo, innovativa e creativa.

La gestione delle diversità gioca un ruolo sempre più importante in aziende sempre più interconnesse a livello globale. È importante la gestione della diversità non solo come una necessità dovuta alla crescente molteplicità dei paesi d'origine dei loro dipendenti, ma anche come un'opportunità: non è più un segreto che l'eterogeneità nei team migliora significativamente i risultati di lavoro. Prospettive diverse permettono di esaminare i problemi più da vicino e di trovare approcci più creativi e innovativi alle soluzioni. Per poter utilizzare l'alto potenziale di questi team, però, è necessaria soprattutto una cosa: la comprensione e l'accettazione dell'altro. Ma una domanda che bisogna porsi costantemente: Qual è effettivamente il livello di accettazione della diversità tra i dipendenti stessi?

Perché è importante la gestione della diversità?

Il Diversity management era originariamente inteso come un approccio gestionale volto a prevenire la discriminazione contro le minoranze. Tuttavia, la crescente globalizzazione ha portato a un cambiamento nell'approccio, poiché è stato riconosciuto il valore dei dipendenti con diversi background sociali e culturali. La diversità del personale aumenta il potenziale del team interrogando i problemi da una varietà di angolazioni, generando più opzioni per le soluzioni e applicando più criteri per valutare il problema.

Ma realizzare questo potenziale richiede il superamento di alcuni ostacoli: le diverse prospettive dei dipendenti creano anche un grande potenziale di conflitto. Il disaccordo con altri modi di lavorare e la testardaggine di imporre le proprie idee negano i benefici dei team eterogenei. I manager devono prestare molta attenzione a questo in modo da poter intervenire e gestire il conflitto se necessario.

La chiave per il funzionamento di squadre eterogenee: comprensione e accettazione reciproca dell'altro! Per costruire questa comprensione, è necessario un certo grado di sensibilità e di apertura verso l'"altro". Quanto è pronunciata questa comprensione e accettazione della diversità? E cosa si intende esattamente per “diversità”. Mentre molti intendono la diversità solo come differenze di origine etnica, in realtà c'è molto di più dietro il termine.

Diversità - che cos'è in realtà?

La parola diversità in generale si riferisce a un insieme di specie diverse con caratteristiche speciali. A livello sociale, è spesso equiparato solo alla migrazione e alla conseguente diversità linguistica, etnica e religiosa. Ma la disgregazione degli stili di vita tradizionali ha anche portato a una maggiore diversità in altre aree della vita: la crescente rappresentazione della comunità LGBTTIQ* e la crescente inclusione di persone con disabilità nelle aziende o nelle scuole.

Nonostante per diversità si intendono diverse dimensioni, le più importanti sono:

- Età
- Disabilità
- Orientamento sessuale
- Origine etnica
- La religione
- Vulnerabilità socio-economica

La diversità e la varietà non si fermano certo alla soglia dell'ufficio. Le diverse dimensioni giocano anche fondamentalmente un ruolo cruciale nel modo in cui i team lavorano insieme. L'accettazione della diversità e dei suoi diversi approcci ai compiti può influenzare criticamente o migliorare le prestazioni del team.

Così, la domanda che si pone è: quali fattori determinano l'accettazione della diversità? E soprattutto, come si può rafforzare l'accettazione della diversità nel team?

A livello sociale, il consenso è abbassato dall'ansia di intergruppo, che si riferisce alla paura di altri gruppi sociali. Tuttavia, questo sta diminuendo costantemente con la crescente eterogeneità delle società e la mescolanza di diverse culture. La digitalizzazione delle regioni rafforza effettivamente l'accettazione della diversità attraverso l'accesso a più informazioni e un migliore collegamento con altre persone.

A livello individuale, è soprattutto la mentalità a giocare un ruolo essenziale. Per esempio, può essere l'empatia un fattore decisivo nell'accettazione della diversità. Mentre per quanto riguarda la dimensione della diversità etnica, la consapevolezza delle altre culture contribuisce al successo della cooperazione. Attraverso di essa, altri approcci possono essere più accuratamente riflessi e compresi e meglio adattati ai diversi modi di lavorare. Questo a sua volta porta a un rapporto di fiducia più stretto all'interno del team e quindi aumenta la probabilità di poter sfruttare il grande potenziale di team eterogenei.

Di Ivana Sambo, Swisscom, Delegata affari istituzionali e relazioni con i media 

*Acronimo di stampo inglese per: Lesbica, Gay, Bisessuale, Transessuale, Transgender, Intersessuale, e Queer (termine che sintetizza tutte le categorie citate).

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE