Immobili
Veicoli

ATED ICT TICINOMobilità del futuro: come se la immaginano i giovani?

03.12.21 - 09:05
Gli Smilebots Junior in visita al TCS per ragionare insieme di formule creative di mobilità
foto ated
Mobilità del futuro: come se la immaginano i giovani?
Gli Smilebots Junior in visita al TCS per ragionare insieme di formule creative di mobilità

RIVERA - La First Lego League, competizione di robotica che implica l’utilizzo dei noti mattoncini, avrà quale tema principale della prossima edizione: «Cargo connect». Una stimolante disputa ideata per i giovani, che a suon di creatività, affronteranno le attuali e future sfide in materia di trasporto globale. La Sezione Ticino, nel 2022, sosterrà le squadre di Roboticminds, un progetto di ated-ICT Ticino. L’obiettivo dei partecipanti sarà quello di ideare una soluzione di mobilità rivoluzionaria.

A 125 anni dalla fondazione del TCS, il club si è adattato velocemente alle esigenze dei soci e del mercato, passando dall’essere un club per ciclisti, a un club di riferimento per automobilisti, fino ad arrivare a quello che è oggi, una realtà di mobilità multimodale, che include e integra tutte le forme di trasporto nel loro insieme. Valori, i nostri, particolarmente vicini al tema scelto da Lego per la sua competizione, che nel 2022 tramite «Cargo connect», invita giovani e giovanissimi a immaginare, esplorare e progettare nuove soluzioni di mobilità. Nel mese di ottobre abbiamo avuto il piacere di conoscere e ricevere, quali ospiti del Centro TCS di Rivera, gli «Smilebots Junior», una delle squadre che parteciperà a questo evento, che si concluderà con la finale a livello nazionale nel mese di marzo 2022. Un incontro durante il quale, i 7 alunni presenti, hanno esposto i punti forti dei rispettivi compagni e presentato l’organizzazione del lavoro all’interno del team. Tutta la squadra si è dichiarata pronta e motivata per questa nuova sfida.

Per l’occasione, Corrado Corsale, ingegnere e coach di Ated4kids e Federico Yankelevich, membro di ated ICT Ticino, ci hanno mostrato un esemplare a quattro ruote - realizzato dai compagni di squadra di età poco più grande – in funzione proprio sulla nostra pista (vedi foto). Circostanza che abbiamo inoltre colto per mostrare ai ragazzi le attività proposte nel nostro centro. Le più apprezzate? Quelle di natura tecnica: collaudi e test sul banco prova potenza. Siamo estremamente curiosi di vedere, attraverso gli occhi dei più giovani, uno scorcio della mobilità del futuro.

Corrado Corsale, a nome di ated4kids, ha commentato così il progetto: «Le squadre sono sostenute da sponsor come il TCS, che ringrazio per aver raccolto il nostro invito a essere parte di questo progetto. E sono coordinate da professionisti del settore che in qualità di mentor attraverso le loro conoscenze tecniche preparano i team per questa grande sfida. I partecipanti che passeranno le selezioni regionali e nazionali avranno l’occasione di gareggiare a livello europeo e mondiale. E qui mi fa piacere ricordare che una nostra squadra, gli “Smilebots”, è stata l’unica formazione svizzera ad aver partecipato alla finalissima, conquistando uno splendido 12° posto a Detroit nel 2019, su oltre 40.000 squadre partecipanti alla competizione. Proprio sull’onda di questo grande successo internazionale, i ragazzi del team “Smilebots” sono stati invitati dall’EPFL a partecipare alla competizione FIRST Global Challenge come unica squadra svizzera. Per questa ragione, sostenendo la squadra nella competizione LEGO, il supporto sarà esteso anche a questa competizione che, non si svolge più con i Lego ma con robot meccanici a tutti gli effetti e che abbiamo accolto a braccia aperte nella sezione Roboticminds».

NOTIZIE PIÙ LETTE