SUPSI
Il direttore della SUPSI Franco Gervasoni.
LUGANO
07.08.2020 - 08:010
Aggiornamento : 11.08.2020 - 18:30

A Visionary Day 2020 con Supsi

All’evento di ated, SUPSI analizza impatti e ricadute delle tecnologie digitali su una molteplicità di settori.

L'appuntamento si svolgerà tra il 5 e l'8 ottobre a Lugano.

LUGANO - Alla prossima edizione di Visionary Day (5-8 ottobre 2020) sarà presente per il secondo anno consecutivo la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), attiva con un forte radicamento sul territorio locale in un ventaglio sempre più ampio e interconnesso di discipline, con un approccio proattivo orientato all’innovazione, con la volontà di rafforzare le reti di collaborazione e con uno sguardo sempre attento al futuro.

All’evento d'inizio ottobre promosso e organizzato da ated-ICT Ticino, la SUPSI partecipa con diverse tavole rotonde e live talk a cui è possibile iscriversi gratuitamente. Appuntamenti durante i quali si analizzeranno le possibili applicazioni e ricadute delle tecnologie digitali nella società, attraverso la presentazione di casi di studio, esperienze e progetti di ricerca a cura del Dipartimento tecnologie innovative e del Dipartimento ambiente costruzione e design.

«La Digital Transformation rappresenta una sfida con la quale le nostre collaboratrici e i nostri collaboratori, come pure le nostre studentesse e i nostri studenti, si confrontano quotidianamente nell’ambito delle qualificate attività di formazione di base, formazione continua, ricerca e prestazioni di servizio», spiega Franco Gervasoni, Direttore generale della SUPSI.

Ma quale contributo intende fornire la SUPSI al Visionary Day?
«La partecipazione della SUPSI al Visionary Day è volta a stimolare il dialogo e il confronto attorno a questa importante tematica che ha un impatto crescente su tutte le attività della nostra vita e della nostra società» prosegue Gervasoni, che si sofferma anche sull’esperienza vissuta durante la pandemia.

«L’utilizzo delle tecnologie digitali ci ha anche consentito di reagire alla difficile situazione emersa durante la pandemia, mettendoci nella condizione di garantire una formazione di qualità anche a distanza, grazie a dispositivi e piattaforme che sino a quel momento venivano utilizzati solo in modalità collaterale. Mi preme sottolineare la centralità delle persone all’interno della rivoluzione digitale che stiamo vivendo. La citata digitalizzazione dell’insegnamento è stata possibile solo grazie all’impegno di collaboratori, collaboratrici, docenti, studentesse e studenti che si sono adattati con grande dedizione e flessibilità a una situazione inattesa, modificando radicalmente le loro abitudini».

Siete interessati a diventare sponsor?

Per le aziende interessate a sponsorizzare Visionary Day, vale la pena ricordare che l’evento offre grandi opportunità di visibilità e si fa promotore dei progetti e contenuti presentati, così da permettere ad aziende e professionisti di entrare in contatto con il tessuto imprenditoriale del resto della Svizzera e del Nord Italia.

Dal 5 all’8 ottobre è possibile partecipare virtualmente con un webinar, una tavola rotonda, un live talk e condividere contenuti, competenze digitali ed esperienze.

Quattro le aree tematiche: Business Transformation, Competenze Digitali, Sicurezza Informatica e Management. 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-25 20:03:56 | 91.208.130.85