Ated
ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
ATED
6 ore
La trasformazione digitale è di scena al Visionary Day
Visionary Day ritorna per il secondo anno e anima l’Autunno digitale svizzero
ATED
1 gior
La lettura oggi si ascolta
La nuova frontiera è negli audiolibri e nei podcast con cui fruiamo i contenuti
LUGANO
3 gior
A tutto Moodle
Everest Academy Lugano e ated-ICT Ticino promuovono un corso per imparare a usare la piattaforma Moodle
BELLINZONA
6 gior
Ecco i marchi più importanti al mondo
L'innovazione e la creatività sono fattori chiave per la crescita
ATED
1 sett
Instagram Shopping: ecco cosa cambia
Grazie agli ultimi aggiornamenti, vendere su Instagram diventa molto più pratico e veloce
ATED ITC TICINO
1 sett
Autunno Digitale 2020 si accende con Visionary Day
Digital Transformation, formazione, scambio di conoscenze tra imprese, professionisti e appassionati del mondo digitale
ATED ICT TICINO
2 sett
Segway addio: esce di produzione dopo 19 anni
Doveva rivoluzionare la mobilità personale, ma è stato un flop.
MONDO
2 sett
Al via un fondo da due miliardi per l'energia pulita
Il fondo investirà in società che sviluppano prodotti e tecnologie per la protezione del pianeta
ATED
2 sett
Novità in casa WhatsApp
Il numero massimo di persone per chiamate vocali e videochiamate di WhatsApp raddoppia, passando da 4 a 8
ATED
3 sett
Come gestire al meglio il lavoro da remoto
In questo periodo di covid-19 abbiamo sperimentato il telelavoro con tutti i suoi pregi e le sue peculiarità
ARTICOLO SPONSOR
3 sett
Una piattaforma al servizio delle PMI svizzere
Si chiama Now Together e si propone come una vetrina online per presentate attività e annunci
ITALIA
3 sett
Alexa sale anche in auto
I clienti possono aggiungere tutte le potenzialità di Alexa alla propria auto
ICT ATED TICINO
4 sett
La tecnologia e le competenze da formare
ated-ICT Ticino invita le aziende del territorio a offrire opportunità di apprendistato
ATED
14.11.2019 - 11:310
Aggiornamento : 12:18

Collaborazione indipendente dalla sede, con Webex si può

Uno scambio sicuro di dati e comunicazione efficiente resi possibili grazie a questa soluzione, Paul Saxer ci racconta i vantaggi

Uno scambio sicuro dei dati e una comunicazione efficiente sono un requisito fondamentale, in particolare negli ospedali. I tool di collaborazione come Webex rendono possibile tutto ciò – ma quali sono i vantaggi di questa soluzione? E quali le sfide? Paul Saxer, proveniente dal settore ospedaliero operativo e attualmente Head of Business Development Health di Swisscom, ci spiega come la tecnica migliori la collaborazione.

Signor Saxer, perché uno scambio di dati indipendente dalla sede è importante soprattutto negli ospedali?
La tendenza nel settore ospedaliero è chiara: in futuro avremo meno strutture, ma più specializzate. La crescente pressione sui margini, accompagnata dalla carenza di personale, fa sì che non tutti gli ospedali siano in grado di offrire qualsiasi prestazione, ovunque e in modo permanente. Per questo motivo sono sempre più numerosi gli ospedali che si raggruppano in regioni ospedaliere. Di conseguenza la comunicazione assume una nuova rilevanza: lo scambio semplice e sicuro di voce e dati deve avvenire indipendentemente dalla sede: nei casi d’emergenza ogni minuto è importante.

Qual è secondo lei il principale potenziale nell’utilizzo di Webex?
Attualmente la quotidianità in ospedale è caratterizzata da un’agenda fitta di appuntamenti e da un onere amministrativo in costante aumento. Questo costringe soprattutto il personale medico a trascurare sempre più la propria vera vocazione: la cura dei pazienti. È questa la grande opportunità offerta da Webex: attraverso lo scambio dei dati uniforme e indipendente dalla sede, le informazioni arrivano più velocemente a destinazione, risparmiando tempo e creando una collaborazione che ha un reale valore aggiunto. Inoltre Webex è compatibile con tutti gli apparecchi terminali e i più svariati software, consentendo così a ogni utente di essere collegato laddove si trova in un determinato momento.

E come viene utilizzato concretamente Webex nell’ambiente ospedaliero?
La cura ottimale dei pazienti richiede spesso uno scambio di informazioni tra diversi medici di specializzazioni diverse. Ed è proprio in questo ambito che emerge l’utilità di Webex: ad esempio nel quadro di un «tumor board», quando va discussa la terapia di un paziente affetto da tumore. Spesso per questi scambi tra specialisti si utilizzano app di messaggistica come «WhatsApp», il che è estremamente problematico sia dal punto di vista della protezione dei dati che dell’affidabilità. Grazie a Webex i dati rimangono in un cloud sicuro in Svizzera e la disponibilità è garantita in modo professionale.

Qual è secondo lei la principale sfida dell’introduzione di nuove tecnologie nel settore sanitario?
Oltre alla necessaria trasformazione tecnica, queste soluzioni devono essere comprese e accettate dal personale, il che non è automatico, poiché esistono ancora dei pregiudizi verso le nuove tecnologie. L’approccio migliore durante la fase introduttiva consiste nel puntare su alcuni collaboratori aperti verso la tecnologia e in grado di coinvolgere anche i colleghi. E la facilità di utilizzo di Webex semplifica il processo; non importa dove siate o da quale apparecchio accediate: Webex funziona. Inoltre è strutturato in modo omogeneo e intuitivo, in modo tale da poter essere utilizzato rapidamente anche dai collaboratori con gradi di occupazione ridotti o scarsa affinità con l’informatica.

Il lancio di Webex crea vantaggi anche per i pazienti?
Sicuramente. Ad esempio si possono spiegare direttamente allo schermo del paziente le radiografie o l’andamento dei parametri vitali. La visualizzazione animata rende lo svolgimento delle operazioni più comprensibile per il paziente, accrescendo la sua fiducia nei medici. In tal modo si crea indirettamente un valore aggiunto: il tempo che il personale guadagna utilizzando Webex torna a beneficio del paziente. Entrambi questi aspetti generano maggiore fiducia e soddisfazione nelle persone coinvolte – si tratta in ultima analisi del principale vantaggio ottenuto con una soluzione di questo genere.

Cosa si può fare con Webex?
Con il portafoglio Cisco Webex, Swisscom porta la collaborazione a un livello superiore:
i contenuti vengono condivisi in tempo reale con i partecipanti alla riunione e discussi ovunque, come se tutti fossero fisicamente presenti – in modo totalmente indipendente dalla sede e dal dispositivo. Il che fa risparmiare tempo, riduce i costi infrastrutturali e assicura collaboratori soddisfatti. Maggiori informazioni da qui


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-16 16:42:26 | 91.208.130.85