ated
ATED
11.11.2019 - 09:150
Aggiornamento : 24.06.2020 - 09:43

L'app della vita? Ci pensa "Progettare Informatica"

Il servizio di InformatiCH si prefigge di ovviare alle problematiche più o meno frequenti, proponendosi come intermediario fra committenti e sviluppatori

Chi ha detto che la buona idea viene solo a chi sa come si fa? Capita spesso il contrario: che l’inventore non sia un tecnico di professione e, convinto di avere nella testa l’intuizione giusta, l’affidi a chi possa realizzarla per suo conto. Un’app rivoluzionaria, un servizio web innovativo, un software senza precedenti; senonché, dinnanzi all’opera compiuta, è la delusione a trionfare. Non corrisponde esattamente ciò che si era immaginato.

Storie già orecchiate di teoria che si scontra con la pratica, di profano con l’esperto. Per quanto ci si sforzi di venirsi incontro, alla fine non si parla mai la stessa lingua; e l’interpretazione imperfetta di un volere, l’equivoco che altera il risultato, è rischio in agguato dietro l’angolo. Vale per tutto, tanto più per la tecnologia: comprendersi non è così scontato e neppure rilassante. Ecco perché nasce “Progettare Informatica” servizio di InformatiCH che si prefigge di ovviare alle problematiche più o meno frequenti, proponendosi come intermediario fra committenti e sviluppatori.

Una forma di «assistenza totale, dalla progettazione alla consegna», che intende andare in aiuto agli uni ma anche agli altri, talora infastiditi dal doversi confrontare di continuo con le pretese di interlocutori inadeguati. Definendo i diritti e i doveri di ciascuna delle parti, un team di specialisti si impegna a far incontrare nel punto giusto la domanda con l’offerta, a cominciare dal reclutamento dei professionisti se non ancora individuati, la stipula dei documenti di specifica e la definizione di tempi e costi. Garantito inoltre l’eventuale supporto nello studio delle soluzioni, nonché l’assistenza lungo tutto l’iter di realizzazione, la supervisione dello stato dei lavori, la stesura di report e la verifica del prodotto finale, affinché corrisponda precisamente al desiderio di un mandante esonerato, nel frattempo, da ogni incombenza.

Perché nessuna idea merita di restare in un cassetto, né di scendere a compromessi e venire travisata con qualcosa che, forse, tanto le somiglia, ma non è comunque ciò che si aveva nella mente.

Info: progettareinformatica.ch +41 (0) 91 601 40 60 info@progettareinformatica.ch

 


 

ated
Guarda le 4 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-03 12:00:49 | 91.208.130.86