Segnala alla redazione

ATED
ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
CANTONE
16 ore
International STEM Awards è ora di candidarsi
Una piattaforma che offre ai giovani l’opportunità di valorizzare competenze e passione per le materie STE(A)M. C’è tempo fino al 1° di febbraio
CANTONE
1 gior
Una jam session lunga un weekend per creare un videogioco dal nulla
Si terrà a Manno dal 31 gennaio al 2 febbraio, è un evento unico e da non perdere
ATED
2 gior
AAA cercasi Mentor per ated4kids
Nell’ultima sfida regionale del torneo di robotica FIRST® LEGO® League erano tre i team supportati da Roboticminds, il programma promosso da ated4kids. Ora ated-ICT Ticino cerca nuovi 100% Mentor per le prossime iniziative
CANTONE
4 gior
Quando lavorare a un videogioco ti fa crescere come professionista
E non solo se siete degli informatici, scopriamo assieme il perché ma anche il come e... il dove
CANTONE
4 gior
Swisscom è in testa nei servizi cloud e di sicurezza
La società di ricerche di mercato indipendente ISG ha valutato i principali fornitori di cloud svizzeri. Swisscom è ancora una volta leader con un portafoglio attraente, completo e una forte posizione competitiva
FOTO
LUGANO
1 sett
Il Ticino “sorride” e tifa per il team Smilebots
Lo scorso fine settimana si sono tenute a Trevano le sfide regionali del torneo di robotica della FIRST LEGO League
LUGANO
1 sett
ated per il 2020 rafforza la squadra e si tinge di rosa
Cristina Giotto assume la carica di Direttrice, Anastasia Gautschi mantiene il ruolo di Relationship e Event Manager Assistant. Iniziano Benedetta Soldati e Simona Miele
SVIZZERA
2 sett
Wikimedia.ch: come si tutela e promuove il sapere svizzero
Wikimedia CH è un'organizzazione non-profit ufficialmente riconosciuta e rappresenta il Capitolo ufficiale svizzero della Wikimedia Foundation.
ICT TICINO
3 sett
La sfida dei Big Data
Un seminario promosso da ated – ICT Ticino, in collaborazione con AIEA e ISACA CH, si terrà a Lugano il 22 gennaio 2020
SECURITYLAB
3 sett
Moodle: in arrivo due nuovi eventi formativi
Dopo il successo del corso di novembre, Security Lab organizza altri due eventi dedicati alla piattaforma open source di Learning Management System più diffusa al mondo
CANTONE
1 mese
Come si svelano le Fake News? La risposta di Alex Orlowski
Grande esperto dei meccanismi che guidano la diffusione di bufale o notizie false sui principali social. Lo abbiamo incontrato e intervistato per carpire qualche segreto e trucco da seguire
LOCARNO
08.11.2019 - 10:280

E-learning: parte il primo corso ticinese di Moodle

Security Lab, società leader nell’e-Learning e nella Cyber Security, presenta in Ticino la piattaforma open source di Learning Management System più diffusa al mondo

È davvero una novità assoluta per il Ticino il corso che si terrà il 26 novembre, dalle ore 8.30 alle 17.30, presso la sede centrale della Società Elettrica Sopracenerina, in piazza Grande 5 a Locarno: per la prima volta nel cantone, infatti, viene presentato Moodle, il sistema open source di Learning Management più diffuso al mondo, che permette di creare e gestire qualunque tipo di formazione in ambito aziendale.

Il seminario si intitola “Introduzione a Moodle LMS – Modulo 1” e si rivolge ai responsabili e agli addetti del reparto formazione risorse umane e a chiunque gestisca la formazione aziendale. A organizzarlo e a erogarlo è una delle eccellenze ticinesi nell’ambito della sicurezza informatica e dell’e-learning: Security Lab, di Lugano.

“L’uso di nuove tecnologie multimediali permette di aumentare la qualità dell’apprendimento facilitando nel contempo la condivisione e la collaborazione” spiega Alessandro Carniato, Senior Instructional Designer di Security Lab e docente del corso insieme a Mario Calabrese, Insegnante di Ambienti Digitali in Apprendimento. “In tal senso l’interattività, la dinamicità e la modularità fanno dell’e-learning una modalità attraverso la quale la formazione in azienda raggiunge un nuovo livello in termini di efficacia ed efficienza.”

L’e-learning, metodo che fa uso di tecnologie multimediali e di internet per ottimizzare l’erogazione e la condivisione di conoscenze anche da remoto, è del resto un metodo sempre più diffuso e apprezzato a livello mondiale. I vantaggi che comporta sono inarrivabili, non solo a livello di efficacia e di misurabilità dei risultati ma anche dal punto di vista dell’efficienza organizzativa e della flessibilità offerte ai suoi fruitori. In particolare, il corso proposto da Security Lab si svolge in modalità “hands-on”, cioè con un approccio molto pratico che consente di sperimentare da subito e in prima persona le potenzialità di Moodle. Partendo dalle basi, i frequentanti impareranno a utilizzarne le funzioni più elementari, per poi, una volta presa confidenza con la piattaforma, applicare sul campo le competenze acquisite.

Security Lab mette a disposizione di ciascuno dei partecipanti al corso anche due benefit aggiuntivi: l’attivazione di un account sulla sua piattaforma Moodle, che resterà valido per trenta giorni e permetterà di continuare a esercitarsi per migliorare quanto appreso in aula, e la possibilità di consultare, per un mese intero, i due trainer, a cui sarà possibile chiedere delucidazioni e suggerimenti sull’utilizzo del tool.

L’appuntamento del 26 novembre rappresenterà quindi un’ottima opportunità per tutti coloro che fossero interessati a conoscere le nozioni principali di uno strumento informatico sempre più indispensabile per le dinamiche di erogazione formativa in azienda, in grado di aprire le porte a nuovi e sempre più performanti scenari di condivisione del sapere in ambito professionale.

Da QUI per visualizzare il programma completo del corso;
Da QUI per iscriversi in pochi click.

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-25 02:25:42 | 91.208.130.86