Segnala alla redazione

CANTONE
17.09.2019 - 07:000

La Technology Platform di Lutech per vincere la sfida della Digital Transformation

Il Managing Director del gruppo: «Il 2019 si è confermato cruciale per l’evoluzione dei servizi cloud e la migrazione al cloud o a soluzioni ibride necessita di una fase di transizione»

 

Diventare il partner delle aziende europee per la Digital Transformation, garantendo l’evoluzione e la Business continuity dei propri Clienti, grazie a soluzioni end-to-end agili e innovative. È con questo obiettivo che il Gruppo Lutech, di cui Sinergy ICT Solutions è parte, continua ad ampliare il proprio offering, rappresentato oggi da tre aree integrate: Lutech Technology&Cloud, Lutech Digital e Lutech Products, con soluzioni che spaziano dal disegno delle architetture, all’ideazione e sviluppo di applicazioni digital di ultima generazione, fino all’implementazione e alla gestione completa delle infrastrutture.

Forte di acquisizioni di realtà con competenze verticali sia su settori che su servizi specifici, Lutech, fin dalla sua fondazione nel 2001, ha conservato e sviluppato la sua vocazione tecnologica e consulenziale: ogni progetto nasce dai servizi di advisory e analisi che, insieme alla profonda expertise sulle peculiarità di ogni organizzazione, assicurano soluzioni ad alte prestazioni, sempre disponibili, affidabili e sicure.

Per vincere la sfida della Digital Transformation le aziende devono infatti concentrarsi sull’evoluzione dell’organizzazione e dei processi, sugli aspetti strategici e di business: in questo scenario Lutech abilita i propri Clienti a gestire qualsiasi tipo di risorsa informatica in maniera dinamica, veloce e flessibile, senza distogliere risorse dal proprio core. Terziarizzare a partner autorevoli e riconosciuti la complessità dei processi e delle tecnologie per la trasformazione digitale rafforza la governance aziendale e permette alle aziende di liberare tempo ed energie da dedicare all’innovazione.

In questo scenario, la Technology Platform di Lutech risponde alle diverse esigenze delle aziende, garantendo al management la continuità operativa, progettando e gestendo soluzioni scalabili e flessibili di Hybrid Cloud Technology ideali per ogni specifica organizzazione, grazie a un approccio multivendor e a competenze multidisciplinari.

«Il 2019 si è confermato cruciale per l’evoluzione dei servizi cloud – spiega Alberto Roseo, Managing Director del Gruppo Lutech – e la migrazione al cloud o a soluzioni ibride necessita di una fase di transizione che può portare fino all’outsourcing di tutta l’infrastruttura operativa, perché l’ambito di azione delle aziende è sempre più aperto verso sistemi di terze parti, quindi sempre più liquido ed esposto al rischio di attacchi hacker. Qualità, velocità, compliance e sicurezza devono essere assicurate in ogni processo aziendale, pertanto Lutech ha scelto di investire ulteriormente sui servizi gestiti, parte del nostro DNA da oltre 25 anni, e trasformare le tecnologie e i processi di gestione in valore per i propri Clienti, con tecnologie di sicurezza e monitoraggio basate sull’Intelligenza Artificiale e sul Machine Learning».

Il Managed Service Operations Center di Lutech segue il modello O.A.S.I. (Outsourcing Advanced Services Integration), fornendo servizi basati su processi e certificazioni standard, ma completamente personalizzabili sulle richieste del Cliente, grazie alle competenze di 300 tecnici specializzati disponibili 24x7, distribuiti tra Service Desk, Network Operations Center (NOC), Next Generation Security Operations Center (NG SOC) e Cloud Operations Center (CLOC ). A garanzia della qualità del servizio, le performance sono monitorate dal Service Management secondo KPI e SAL definiti contrattualmente con ogni Cliente. Grazie a una reportistica che traccia ogni tipo di alert o segnale, non si verificano solamente i processi ma è possibile ottimizzare costantemente funzioni e prestazioni. In questo modo Lutech guida le aziende nella Digital Evolution In questo modo Lutech guida le aziende nella Digital Evolution come partner in grado di confrontarsi con tutti i livelli e le funzioni di business: dall’IT alla Produzione, dal Marketing all’HR e al Customer Care.

«L’integrazione trasparente e convergente di varie tecnologie, - conclude Roseo - 5G in primis, e la correlata necessità di poter contare su un’infrastruttura in grado di supportare diverse funzioni di rete, porterà al massimo il livello necessario di flessibilità sulla rete, per qualsiasi settore e mercato. Governare il processo di trasformazione digitale tramite il modello O.A.S.I., con il monitoraggio in near real time di ogni processo di business, diventa quindi un concreto fattore competitivo».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 15:30:19 | 91.208.130.87