Segnala alla redazione

LUGANO
12.12.2018 - 09:120
Aggiornamento : 14.12.2018 - 15:08

BePooler sceglie CrowdFundMe per la più grande operazione di scaleup sulla mobilità condivisa

La holding lancia un decisivo aumento di capitale per consolidare la leadership domestica e diventare così il modello di riferimento

 

LUGANO - BePooler, holding transnazionale specializzata nella gestione e nello sviluppo di servizi innovativi di car pooling aziendale per pendolari, leader del trasporto condiviso in Italia e nella Svizzera italiana attraverso la sua sede luganese, lancia un decisivo aumento di capitale per consolidare la leadership domestica e diventare il modello di riferimento della mobilità condivisa e sostenibile per le aziende.

L’innovativa attuale piattaforma che, con algoritmo proprietario, gestisce l’incontro tra domanda e offerta di trasporto pendolare da e per le imprese con sistemi di pagamento completamente cashless, sarà integrata con nuove funzionalità che daranno enfasi allo stile di guida e alla sicurezza attiva e passiva dei mezzi utilizzati.

L’obiettivo strategico sulla Svizzera è di accrescere esponenzialmente la penetrazione nei mercati di riferimento e la densità degli utilizzatori, in particolare su Zurigo e su Ginevra.

Il consolidamento della partnership strategiche già in essere con le autorità locali (Comune di Lugano in primis) condurrà a tagliare traguardi virtuosi per ottimizzare la viabilità (parcheggi e corsie preferenziali alle dogane dedicate al carpooling) e a ridurre drasticamente emissioni ed altri negativi impatti ambientali.

BePooler, nasce nel 2015 in Ticino e raggiunge, in breve tempo, importanti traguardi nella Svizzera italiana grazie ad una piattaforma semplice e una user experience studiata appositamente sulle esigenze dei pendolari. Modello che importa a Milano a metà 2017 a valle dell’investimento di Terra Nova Advisers.

In 18 mesi BePooler ha iniziato a lavorare con successo, tra l’altro, con Intesa SanPaolo, Allianz, Covisian, A2A, Johnson & Johnson, Mondadori, Gucci, Zambon, Acer, Mediaset, Hugo Boss, AXA, SIA, CNHI, Mediolanum … e con istituzioni locali come Lugano, Latina, Roma, Como, Ponte Tresa diventando il modello di riferimento della mobilità condivisa per i viaggi tra colleghi di lavoro o di distretto.

Al contempo tempo BePooler, nella vicina area milanese, ha sottoscritto accordi primari operatori del settore automotive & technologies che valorizzano e supportano i progetti di carpooling tra cui, VIASAT, ZUCCHETTI, Automobile Club d’Italia, E-Vai, TAXI Blu … per dar vita ad una offerta sempre più ricca e a nuovi prodotti per il trasporto condiviso delle aziende come BePooler TAXI (Taxi Condiviso) e BePooler Travel (trasferte aziendali condivise).

“Vogliamo confermarci eccellenza anche in svizzera per la mobilità condivisa per le imprese. – ha dichiarato Giovanni VERGANI, Presidente di BePooler SA – BePooler SA infatti oggi è in piena espansione, fondendo la tecnologia necessaria a mettere in comunicazione gli utenti con un modello di business innovativo e attraente per tutti i generatori di traffico. In Ticino BePooler è presente in circa una ventina di aziende con circa tremila utenti registrati che compiono qualche centinaio di viaggi al giorno. Forniamo aziende quali Zambon a Cadempino, Synthes a Mezzovico, Rapelli a Stabio, Acer e Avaloq a Bioggio. È certamente molto sfruttata dal lavoratore frontaliero, ma si orienta a tutte le persone in transito in Ticino, indipendentemente dalla provenienza. Il territorio del cantone offre le caratteristiche ottimali per testare il nostro modello di business: alta densità pendolare (e dunque di traffico) e una forte sensibilità delle autorità cantonali e comunali vis-à-vis gli incentivi volti alla mobilità sostenibile”.

BePooler, attraverso la sua presenza in Lombardia con epicentro Milano, ha scelto un primario partner per la raccolta diffusa del proprio aumento di capitale a sostegno della crescita anche internazionale, identificato in CrowdFundMe, la prima community italiana di equity crowdfunding per numero di investitori.

Intervistato in proposito Tommaso Baldissera Pacchetti, CEO di CrowdFundMe ha commentato: “E’ stato un incontro voluto perché consideriamo BePooler un’eccellenza nel panorama delle realtà tecnologiche, esempio lampante della continua ricerca di realtà ad alto potenziale che caratterizza le selezioni di CrowdFundMe, avvalorata da un anno di grandi successi raggiunti nella raccolta di capitali”.

Contatti Stampa

info@bepooler.com

Tel. 02-3655 3644

Maggiori informazioni su: www.bepooler.com

CrowdFundMe è una piattaforma di equity crowdfunding, autorizzata da Consob, con una forte attenzione alla selezione di potenziali start-up e PMI alla ricerca di fondi per la loro crescita. Dal 2014, anno di fondazione della società, CrowdFundMe ha registrato un totale di investimenti raccolti pari a 11.260.000 euro, 40 campagne chiuse con successo e 2.500 investitori parte della community, numeri che rendono la società leader di mercato in Italia in termini di campagne lanciate e numero di investitori per campagna. La strategia di crescita di CrowdFundMe punta al consolidamento della propria posizione di leadership sul mercato grazie all’aumento delle campagne lanciate da PMI e alla continua implementazione della piattaforma tecnologia che, da novembre 2018, è la prima in Italia a permettere agli investitori di beneficiare del servizio di rubricazione quote grazie ad un accordo siglato tra CrowdFundMe e Directa SIM. Maggiori informazioni su: www.crowdfundme.it

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-26 11:34:43 | 91.208.130.86