SEGNALACI mobile report
focus
ated ICT Ticino
18.06.2018 - 08:290
Aggiornamento 15:29

Robot Street Challenge 2018

Una sfida per ragazzi, giovani studenti e aziende ticinesi

 

Si è svolta sabato 9 giugno presso il Centro Commerciale Lugano SUD la prova generale della Robot Street Challenge, un progetto che ha visto sfidarsi 17 squadre (junior e senior) impegnate da febbraio nella costruzione di robot autonomi costruiti e programmati per seguire un percorso e riuscire a superare degli ostacoli.

Un’occasione per un primo bilancio dell’esperienza in progress dei partecipanti che ci ha permesso di confrontarci con le difficoltà ma anche con le potenzialità del progetto, dove oltre alle competenze tecniche sono fondamentali le competenze personali.

Per questa edizione abbiamo lasciato che fossero i partecipanti (squadre senior) a decidere in piena autonomia quale tipo di soluzione adottare per la scelta del robot e fin da subito si è rivelata la “sfida nella sfida”. Trovare le giuste componenti non era assolutamente scontato, viste le grandissime opportunità offerte dal mercato. Le squadre potevano però contare sulla possibilità di utilizzare motori dell’azienda ticinese Faulhaber che anche per questo progetto ha voluto essere nostra sostenitrice.

Per le squadre junior (composte da ragazze dagli 8 anni) la sfida è stata resa meno difficile in quanto hanno ricevuto un kit di Thymio da programmare; anche per loro rimane la sfida degli ostacoli che potranno affrontare anche grazie all’utilizzo di un pilota dei droni, dal progetto “Il mio primo drone”.

Al di là della tecnologia, delle migliori scelte tecniche e della sperimentazione delle proprie capacità per la parte tecnologica / innovativa, abbiamo chiesto alle squadre di sperimentare anche la componente comunicazione; una sfida che, visto l’alto numero di “nativi digitali”, si poteva ipotizzare sarebbe stata vinta in partenza. In realtà così non è: la comunicazione è stata vissuta dai partecipanti quasi come la sfida più difficile da portare avanti e questo la dice lunga su quanto è importante lavorare per sostenere ragazzi e aziende a comunicare in modo efficace.

Con il progetto è nato anche il primo “web reality ticinese” e le squadre sono state chiamate a dare il loro contributo. “Se hai un bel progetto o un bel prodotto ma non lo sai vendere, hai già fallito” … “imparate a comunicare quello che state facendo e a vendere il vostro prodotto”: motti facili da dire, applicarli però è un altro affare. Con Suisse Vague SA, casa di produzione ticinese, abbiamo creato lo “zoccolo duro” seguendo con le telecamere le squadre fin dal primo incontro; determinante per la classifica finale sarà anche il materiale video, immagini, storie, post, che le squadre riusciranno a produrre.

Un progetto innovativo, tecnologico, sociale che ci ha messo tutti alla prova e che possiamo sicuramente considerare un grande successo.

Vi invitiamo a seguire il nostro canale YOUTUBE e la pagina Facebook dedicata all’evento.

Siete tutti invitati a partecipare alla gara finale che si terrà sabato 8 settembre presso il Centro Eventi a Cadempino!

La classifica parziale delle squadre è la seguente:

Squadre Junior:

  1. Ipes Engineering Sa
  2. Centro Ottico Andreoli
  3. SUPSI DTI

 
Squadre Senior:

  1. Suisse Vague SA
  2. Bryjen Information Technology
  3. Basilese Assicurazioni Svizzera
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-22 23:24:41 | 91.208.130.86