Segnala alla redazione
pixabay.com
Amico Animale
26.11.2019 - 13:400

La morte di un cane fa male come quella di un familiare

La conferma da uno studio della Statale di Milano

La scienza conosce ancora troppo poco riguardo agli effetti sulla psiche umana scatenati dalla morte di un cane. Così l’Università Statale di Milano ha lanciato uno studio, chiamato Mourning Dog Project, volto proprio ad esplorare cosa può comportare la scomparsa di Fido in un essere umano. I risultati della ricerca sono stati piuttosto chiari: di fatto, perdere il proprio cane ci fa vivere un lutto pari a quello che si vivrebbe per la scomparsa di un familiare.

Nella civiltà occidentale, infatti, i cani sono considerati a tutti gli effetti membri della famiglia e la loro morte può arrivare a sconvolgere una persona. Secondo i dati raccolti dal questionario alla base della ricerca, dopo la scomparsa di Fido molte persone vivono stati di ansia, rabbia, dolore, senso di colpa e rimpianti. I giovani, in particolare, sono coloro che soffrono più senso di colpa alla morte del cane: avendo una minore esperienza di vita, pensano probabilmente che avrebbero potuto fare qualcosa per salvare il proprio animale domestico.

Molti intervistati hanno spiegato che proprio la scomparsa del proprio cane, avvenuta quando erano bambini, ha rappresentato la prima esperienza di morte della loro vita.  

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 16:22:44 | 91.208.130.85