Segnala alla redazione
Amico Animale
23.09.2019 - 09:400

Florida, il sacrificio estremo di un Jack Russell per i suoi padroni

Ha salvato un’intera famiglia da un incendio, ma è rimasto intrappolato tra le fiamme   

 

Non è necessario essere dei molossi o dei cani da guardia dalla taglia enorme per trasformarsi in eroi. Lo dimostra la tragica storia di Zippy, un Jack Russell che a Bradenton, in Florida, ha salvato tutta la sua famiglia dall’incendio della propria abitazione, rimettendoci però la vita.

L’episodio è accaduto in piena notte, quando l’allarme antincendio della casa della famiglia Butler ha iniziato a suonare a causa di alcune fiamme scatenatesi in soffitta, probabilmente per un corto circuito. Dopo pochi secondi, però, la sirena ha smesso di suonare e gli abitanti della casa hanno pensato si trattasse di un falso allarme, rimettendosi a dormire. L’unico a rimanere sveglio è stato Zippy, che ha compreso il pericolo e ha iniziato ad abbaiare incessantemente e a correre per tutta la casa, obbligando i padroni a scendere dal letto.

Una volta svegli, i Butler hanno compreso ciò che stava accadendo e si sono precipitati fuori dalla loro abitazione. All’esterno, Leroy Butler s’è reso conto che all’appello mancava proprio Zippy: l’uomo ha provato a rientrare in casa per prendere il cane, ma le fiamme erano ormai troppo alte. Il Jack Russell è rimasto imprigionato, morendo da eroe.   

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-20 16:41:14 | 91.208.130.87