Segnala alla redazione
Amico Animale
21.05.2019 - 09:350

Thailandia, neonato salvato da un cane

Il bimbo era stato sepolto vivo dalla madre 15enne, l’animale lo ha individuato

 

Una storia tragica, che ha avuto un lieto fine solo grazie all’intervento di un cane. È quella avvenuta a Ban Nong Kham, un paesino nella regione nord-est della Thailandia, dove Ping Pong, un cane meticcio rimasto con sole tre zampe dopo essere stato investito, ha salvato un neonato che era stato sepolto vivo dalla madre, una ragazza di 15 anni.

Mentre era nella piantagione del suo padrone, Ping Pong ha avvertito qualcosa e ha cominciato a scavare furiosamente in un punto del terreno, fino a disseppellire le gambe di quello che sembrava un bambino appena nato. Osservata la scena, i contadini sono intervenuti per mettere in salvo il piccolo che, fortunatamente, era riuscito a resistere fino a quel momento.

La polizia ha poi identificato la madre, una ragazzina che, in stato di choc, ha confessato di aver sepolto il piccolo per paura che i genitori scoprissero la sua gravidanza. Accusata di tentato omicidio, la ragazza è stata affidata agli psicologi. Sarà la sua famiglia, invece, ad occuparsi del neonato, ancora vivo solo grazie all’intervento di Ping Pong.    

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-25 22:47:11 | 91.208.130.85