Segnala alla redazione
Amico Animale
25.02.2019 - 17:370

È vero: cane e padrone si assomigliano (nel carattere)

Uno studio americano conferma che Fido si adegua alla personalità dell’uomo

 

Cani e padroni finirebbero con l’assomigliarsi nel carattere. Lo afferma uno studio approfondito della Michigan State University, che ha preso in esame più di 1.500 cani appartenenti a 50 razze diverse, maschi e femmine, di età variabile dai pochi mesi ai 15 anni, attraverso questionari sottoposti ai loro padroni.

I ricercatori hanno così scoperto che i cani si adeguano a quello che è il carattere dell’umano con cui vivono. I padroni con una personalità più estroversa e attiva hanno descritto i loro cani come vivaci, mentre le persone più timide hanno spiegato di avere degli amici a quattro zampe più timorosi e tranquilli. Allo stesso modo, proprietari gentili hanno spiegato di possedere cani molto poco aggressivi. E sono state proprio le differenze tra i vari carattere a colpire gli studiosi, che non si aspettavano di riscontrare una tale varietà di personalità tra i cani.

I ricercatori hanno anche individuato la finestra temporale più adatta per istruire il cane ad essere ubbidiente: sarebbe dopo i 6 mesi, ovvero quando il cane non è più un cucciolo, ma non ha ancora una personalità definita.  

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-26 22:08:13 | 91.208.130.87