Segnala alla redazione
Amico Animale
31.01.2019 - 17:210

Michele, il gatto pescatore

Sul lago di Garda un micio elude puntualmente il divieto di pesca ai coregoni

 

Le abilità venatorie dei gatti sono conosciute, meno noti sono invece i felini capaci di pescare. È il caso di Michele, un randagio soriano di 13 anni divenuto una piccola celebrità a Gargnano, località lombarda sul Lago di Garda. In quella zona, la legge proibisce la pesca dei coregoni, che in questo periodo dell’anno si recano nelle acque basse del lago per deporre le uova.

La forestale perlustra la riva per tenere alla larga eventuali pescatori di frodo, ma non è ancora riuscita a trovare il modo di fermare Michele: ogni notte questo micio si apposta sulla riva del lago ad attendere i coregoni, catturandone più di uno ad ogni battuta. Li acchiappa con le zampe, dopodiché li porta a casa, alla sua padrona, un’insegnante, depositandoli sul pavimento e chiedendo in cambio qualche coccola.

Un comportamento che la donna non è riuscita a limitare in alcun modo: non sembrano esserci regole o divieti che tengano di fronte alla grande passione di Michele per la pesca.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-19 15:35:27 | 91.208.130.87