mobile report Segnala alla redazione
Amico Animale
07.11.2018 - 15:070

Il rischio diabete in cani e gatti

Una malattia troppo spesso sottovalutata dai padroni 

 

Padroni di cani e gatti, attenzione a non sottovalutare il diabete come pericolo per la salute dei vostri animali. Secondo uno studio condotto dall’azienda farmaceutica MSD Animal Health, un animale domestico su 500 soffre di questa malattia. I cani, nello specifico, soffrono più spesso di diabete di tipo 1, ovvero genetico, con le femmine esposte a rischio doppio rispetto ai maschi e alcune razze particolarmente soggette ala malattia, come Yorkshire, Setter Inglese, Schnauzer Nano, Labrador, Golden Retriever e Dobermann.

I gatti, invece, vanno incontro più facilmente a diabete di tipo 2, soprattutto se maschi e castrati: si tratta di una malattia che si sviluppa anche a causa di una cattiva alimentazione da parte del padrone. Il problema principale di chi possiede un gatto è la sottovalutazione della malattia o l’incapacità di coglierne i sintomi: tra essi, la sete intensa e il bisogno più frequente di urinare, la perdita di peso nonostante l’animale mangi regolarmente, la sonnolenza, l’opacità del pelo.

Se individuato e tenuto sotto controllo, il diabete non causa grandi sconvolgimenti nella vita dei nostri amici a quattro zampe.    

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-10 06:02:18 | 91.208.130.86