mobile report Segnala alla redazione
Amico Animale
23.06.2018 - 09:220

Cane al lavoro, perché no?

Portare Fido in ufficio può addirittura aiutare ad aumentare la produttività

 

Si è celebrata ieri in tutto il mondo la giornata del cane in ufficio, abitudine che lentamente sta prendendo lentamente piede un po’ dappertutto, anche perché avere Fido vicino può realmente aiutare a rendere più sereno l’ambiente di lavoro e dunque può aumentare la produttività.

Incrociare lo sguardo del proprio cane mentre si è impegnati al computer e cedere alla tentazione di una carezza o di una coccola, infatti, può aiutare ad alleviare lo stress accumulato mentre si lavora e dunque aiutarci a ripartire con maggiore sprint nella nostra attività. Il cane in ufficio, di fatto, rappresenta una "valvola di sfogo affettiva” che consente di vivere meglio l’ufficio e magari anche allentare le tensioni tra colleghi. Inoltre, anche il pensiero di non aver lasciato Fido da solo a casa per tanto tempo ci permette di trascorrere la giornata lavorativa in maniera più serena.

Naturalmente, a patto che il cane sia benvoluto da tutti e che non ci siano problemi legati ad allergie o altre condizioni di salute.  

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-03-21 11:54:34 | 91.208.130.85