Segnala alla redazione
LA RAZZA
05.05.2018 - 18:000

Il Pastore Bergamasco

Sotto i lunghi “capelli” un cervello sempre attivo

 

Il pelo davvero unico e la grande intelligenza sono i biglietti da visita del Pastore Bergamasco, un cane ancora poco conosciuto rispetto alle sue straordinarie qualità. Si tratta di una razza italiana, cresciuta nelle valli lombardi nelle quali era utilizzato per badare al gregge.

Ha un fisico robusto, abbellito dal particolare pelo, formato da veri e propri boccoli, molto lunghi, che in inverno si trasformano in una sorta di mantello isolante dal freddo. Il colore può variare: il grigio e il nero, infatti, assumono diverse sfumature. Quanto al carattere, il Pastore Bergamasco è un cane estremamente docile e intelligente: non a caso viene utilizzato come cane soccorritore da parte della protezione civile italiana, che lo impiega nelle operazioni di recupero dei dispersi dopo una valanga.

Naturalmente il Pastore Bergamasco s’è trasformato anche in cane da compagnia, ruolo che svolge ottimamente grazie al suo carattere dolce, giocoso ed equilibrato. Il padrone deve preoccuparsi essenzialmente di due cose: farlo muovere abbastanza, soddisfacendo il suo istinto di cane pastore, e spazzolargli accuratamente il folto pelo, per evitare che venga attaccato dai parassiti.    

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 08:18:47 | 91.208.130.89