AlimenTIamoci correttamenteRinite

19.01.23 - 08:00
La rinite allergica è un'infiammazione della mucosa nasale causata dal contatto con un allergene.
FN Project
Rinite
La rinite allergica è un'infiammazione della mucosa nasale causata dal contatto con un allergene.

I più comuni allergeni sono il polline, gli acari della polvere, la muffa e i peli degli animali.

La rinite allergica, con il passare del tempo, può portare a:

    • polipi nasali,
    • sinusite,
    • otite.

La rinite può anche avere natura non allergica ed essere causata da:

    • Un’infezione, come il raffreddore,
    • Un’ipersensibilità dei vasi sanguigni nasali,
    • Un uso eccessivo di farmaci decongestionanti,
    • Un’alimentazione infiammatoria per il proprio sistema immunitario.
FN Project

Quali sono i sintomi della rinite?

I sintomi della rinite allergica sono simili a quelli del raffreddore e sono: starnuti, prurito al naso e agli occhi, congestione delle mucose nasali, lacrimazione, dispnea, oppressione al torace, disturbi del sonno, produzione di muco e in alcuni casi asma.

Questi sintomi si verificano generalmente, subito dopo l’esposizione a un allergene, possono essere stagionali e possono essere avverti tutti o solo alcuni, in base alla persona.

La rinite causata da un’allergia al polline è una condizione stagionale, mentre la rinite causata dall’allergia agli acari della polvere oppure alla costante introduzione di un alimento non adatto al proprio sistema immunitario può esserci sempre e diventare cronica.

I sintomi si possono ridurre attraverso un’opportuna prevenzione, tuttavia difficilmente scompariranno del tutto, in quanto basterà un piccolo contatto con l’allergene per ripresentarsi.

 

Abbiamo ideato il metodo IMMUNE SYSTEM DIET. Il metodo permette di dimagrire, alleviare problematiche gastrointestinali e ripristinare corretti valori ematici tramite la scelta degli alimenti corretti al proprio sistema immunitario. Puoi contattarci al numero 0763602900 (anche su whatsapp) oppure inviare una mail a info@fnproject.ch.

Abbiamo scritto un eBook che spiega in maniera approfondita il metodo dando suggerimenti utili su come impostare la propria alimentazione. È possibile scaricarlo gratuitamente cliccando QUI.

FN Project

Quali sono le cause della rinite?

Il sistema immunitario entrando a contatto con l’allergene, provoca una risposta immediata e spesso forte.

Quando il sistema immunitario entra in contatto la prima volta con un allergene, lo riconosce, lo memorizza e attiva la produzione di anticorpi, chiamati immunoglobuline E, che spingono alcune cellule, chiamate mastociti, a rilasciare l’istamina. Questi anticorpi causano un’infiammazione della mucosa nasale con conseguente produzione eccessiva di muco.

Tra i fattori che possono influire negativamente sulla rinite vi è la familiarità, per cui se un genitore soffre di questa condizione è molto probabile che anche i figli ne soffriranno in futuro.

Gli allergeni più comuni e diffusi, sono:

    • Gli acari della polvere, o meglio gli escrementi rilasciati da questi insetti, che si nascondono in materassi, tappeti, cuscini o letti.
    • Il polline, nei mesi primaverili e estivi di impollinazione delle piante.
    • Le spore, prodotte da muffe e funghi.
    • I peli, l’urina e la saliva di animali come cane, gatto e conigli.

Per quanto riguarda gli alimenti è difficile dire quali possano creare problemi a livello generale in quanto ogni soggetto risponde in maniera differente.

Come si diagnostica la rinite?

La diagnosi della rinite allergica, avviene attraverso un’analisi dei sintomi e l’individuazione delle possibili cause. Nei casi in cui le cause non sono chiare, il medico può prescrivere dei test allergologici, di tipo:

    • Cutaneo, attraverso i prick test, che si effettuano applicando una piccola quantità di allergene sull’avambraccio e si controlla se si verifica un’irritazione,
    • Ematico, attraverso un prelievo del sangue, si analizzano i livelli delle immunoglobuline E.

Come guarire dalla rinite?

È molto difficile guarire da una rinite allergica e in molti casi la cura prescritta dal medico ha lo scopo di alleviare i sintomi ed è basata su:

    • Assunzione di farmaci antistaminici, che bloccano la produzione d’istamina da parte del sistema immunitario.
    • Lavaggi nasali, per pulire il naso dalle sostanze irritanti.
    • Cambiare il proprio stile di vita alimentare.

Nei casi più gravi, il medico può prescrivere l’assunzione di farmaci corticosteroidi, con lo scopo di ridurre l’infiammazione e il gonfiore delle mucose nasali.

FN Project

Come prevenire la rinite attraverso l’alimentazione?

In caso di rinite allergica, la prevenzione più efficace è evitare di entrare in contatto con l’allergene che causa l’infiammazione. Tuttavia molte volte non è possibile, basti pensare all’allergia agli acari della polvere, presenti in tutti gli ambienti.

Nel caso dell’allergia al polline che si presenta maggiormente nei mesi primaverili ed estivi, quando avviene l’impollinazione delle piante, si consiglia di ridurre il consumo di cereali, soprattutto quelli contenenti glutine e facenti parte della famiglia delle graminacee, che vanno a peggiorare l’infiammazione. Non potendo agire sull’ambiente circostante e quindi sull’aria che si respira adottando una vita normale, si può agire invece sull’alimentazione evitando l’assunzione di alcuni alimenti.

Dal punto di vista alimentare gli allergeni più comuni sono 14 e sono:

    • 1. Cereali contenenti glutine come grano, segale, orzo, avena, farro, kamut.
    • 2. Uova sia cotte che crude
    • 3. Pesce
    • 4. Arachidi
    • 5. Soia
    • 6. Latte e latticini
    • 7. Frutta a guscio
    • 8. Sedano
    • 9. Senape
    • 10. Sesamo
    • 11. Anidride solforosa e solfiti
    • 12. Lupini
    • 13. Molluschi

Se dopo aver effettuato degli esami clinici si riscontra un’allergia ad uno o più alimenti contenti questi allergeni, si consiglia di rimuoverlo per sempre dalla propria alimentazione in quanto anche un consumo sporadico può causare una reazione allergica immediata e portare con il tempo ad un’infiammazione ben più grave e persistente come la rinite cronica.

 

CONTATTI

Tel: 0763602900 (anche su whatsapp)

Per prenotare un primo appuntamento gratuito con il nostro nutrizionista cliccare QUI

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE