Immobili
Veicoli

AlimenTIamoci correttamenteOmega 3: vantaggi, svantaggi e dove trovarli

13.10.22 - 08:00
Il fabbisogno energetico di ogni individuo di Omega 3 dovrebbe essere compreso tra lo 0,5 e il 2%
FN Project
Omega 3: vantaggi, svantaggi e dove trovarli
Il fabbisogno energetico di ogni individuo di Omega 3 dovrebbe essere compreso tra lo 0,5 e il 2%

Cosa sono?
Gli omega 3 sono degli acidi grassi polinsaturi, chiamati anche “grassi essenziali” in quanto l’organismo non è in grado di produrli da sé ma deve integrarli con l’alimentazione.

Tra gli Omega 3 troviamo un acido grasso essenziale e 2 acidi grassi semi-essenziali.

L’acido grasso essenziale è l’acido alfa-linolenico (ALA). Questo Acido grasso l’organismo non è in grado di sintetizzarlo autonomamente.

I due acidi grassi semi-essenziali che troviamo negli Omega 3 sono:

    • L’acido eicosapentaenoico (EPA), l’organismo può produrlo dall’ALA ma in quantità limitate ed è biologicamente più attivo dell’ALA.
    • L’acido docosaesaenoico (DHA), l’organismo può produrlo dell’ALA e dall’EPA in quantità limitate, e biologicamente è il più attivo dei 3.

Tutti questi acidi grassi essenziali sono molto importanti per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

FN Project

 Proprietà degli omega 3

Gli omega 3 hanno numerose proprietà. Le più importanti sono: la proprietà antinfiammatoria, la proprietà antiossidante e la proprietà metabolica.

Un consumo regolare di alimenti ricchi di Omega 3:

    • Ha proprietà antipertensiva, in quanto fornisce elasticità ai vasi sanguigni,
    • Ha proprietà antitrombotica, in quanto fluidifica il sangue,
    • Contribuisce ad un corretto funzionamento del cuore, grazie agli omega 3 EPA e DHA,
    • Contribuisce ad un corretto sviluppo del feto e crescita del bambino durante l’allattamento,
    • Permette di mantenere livelli normali di colesterolo nel sangue, grazie all’ALA,
    • Contrasta i trigliceridi alti,
    • Ha proprietà metaboliche, in quanto previene lo sviluppo del diabete e la sindrome metabolica
    • Contrasta l’artrite reumatoide,
    • Funge da protezione per i muscoli durante l’attività sportiva,
    • Ha proprietà neuroprotettive, in quanto previene episodi di Alzheimer, demenza senile, Parkinson e depressione.

 Caratteristiche degli Omega 3
Gli Omega 3 sono estremamente sensibili alla luce, al calore e alla presenza di ossigeno e di radicali liberi.
In modo particolare gli omega 3 deperiscono facilmente a causa dell'ossidazione esterna (come può avvenire nel conservare erroneamente gli integratori) e dell’ossidazione interna a livello metabolico (come avviene per effetto dei radicali liberi), divenendo inefficaci e in molti casi nocivi per l'organismo.

L’ossidazione degli Omega 3 può causare danni agli organi, essere il principio di un’infiammazione e causare cancerogenesi e aterosclerosi avanzata in alcuni casi.

Per questo motivo abbiamo ideato il metodo IMMUNE SYSTEM DIET. Il metodo permette di dimagrire, alleviare problematiche gastrointestinali e ripristinare corretti valori ematici tramite la scelta degli alimenti corretti al proprio sistema immunitario. Puoi contattarci al numero 0763602900 (anche su whatsapp) oppure inviare una mail a info@fnproject.ch.

Abbiamo scritto un eBook che spiega in maniera approfondita il metodo dando suggerimenti utili su come impostare la propria alimentazione. È possibile scaricarlo gratuitamente cliccando QUI.

FN Project

 Dove trovarli?
Gli omega 3 di tipo DHA e EPA li troviamo soprattutto:

    • nei pesci grassi e azzurri come: le acciughe, le aringhe, lo sgombro, il salmone, le sardine, lo storione, la trota e il tonno,
    • nei molluschi,
    • nelle uova,
    • nelle alghe,
    • nel fegato.

Gli omega 3 di tipo ALA li troviamo soprattutto nei vegetali come: i semi di lino, le noci, i semi di zucca, i semi di chia, gli ortaggi a foglia verde scura, la soia, il tofu e le alghe.

FN Project

 Conseguenze di un’integrazione eccessiva di omega 3
Se si adotta uno stile di vita alimentare bilanciato non vi sarà il rischio di incorrere in un eccesso di Omega 3.
Tuttavia andando ad assumere integratori di Omega 3, e quindi superando il fabbisogno giornaliero del 2%, senza prima aver consultato un medico, può causare effetti collaterali come: difficoltà digestive, gonfiore addominale, meteorismo e il rischio di sviluppare emorragie interne.

Gli integratori di omega 3 che si trovano in commercio vengono estratti dall’olio di pesce.

Un integrazione di Omega 3 attraverso gli integratori andrebbe evitato da tutte le persone che assumono farmaci anticoagulanti e antiaggreganti e dalle donne in gravidanza e durante l’allattamento.

 

CONTATTI

Tel: 0763602900 (anche su whatsapp)

Per prenotare un primo appuntamento gratuito con il nostro nutrizionista cliccare QUI

 

Articolo a cura FN Project 
 
 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE