Immobili
Veicoli

AlimenTIamoci correttamenteCome tenere sotto controllo l'alimentazione in ferie senza rinunciare al gusto

18.07.22 - 08:00
Le ferie sono un periodo di relax dal lavoro e dalla routine quotidiana ma anche dal punto di vista alimentare.
FN Project
Come tenere sotto controllo l'alimentazione in ferie senza rinunciare al gusto
Le ferie sono un periodo di relax dal lavoro e dalla routine quotidiana ma anche dal punto di vista alimentare.

Generalmente ci si concede qualche sgarro in più dato dalla situazione circostante o dalla compagnia. Tuttavia non si vogliono neanche perdere i progressi ottenuti dopo mesi di lavoro sul proprio corpo.

Quali sono le preoccupazioni in ferie?
Quando un soggetto sta seguendo un determinato regime alimentare, si pone il problema di non sapere come gestire i pasti in ferie, in quanto potrebbe non avere a disposizione una cucina per preparare i pasti e dover dipendere dal menù del ristorante.

Oppure potrebbe essere maggiormente tentato dai prodotti locali che non consuma abitualmente.

Inoltre una persona che cambia il proprio menù, potrebbe accusare qualche fastidio digestivo che preferirebbe evitare.

Queste preoccupazioni sono valide e comprensibili, ma bisogna anche ricordarsi che le vacanze non durano una vita ma solo qualche settimana. Detto questo bisogna vivere le ferie serenamente, adattandosi al posto in cui ci si trova, tenendo sempre in considerazione la propria salute alimentare.

Noterete inoltre che un corpo che ha seguito per mesi un determinato regime alimentare ed è correttamente disinfiammato, risulterà molto più reattivo e quindi quando vengono ingeriti alimenti di difficile digestione il corpo invierà subito un segnale d’allarme.

Come comportarsi con gli sgarri?
I livelli di stress giornaliero si abbasseranno notevolmente, con una riduzione dei livelli di cortisolo nel sangue, abbiamo visto essere il responsabile sia di un aumento di peso che di un innalzamento dei livelli di colesterolo LDL nel sangue.

Questo comporta che in assenza di patologie ci si potrà concedere qualche sgarro in più senza farsi troppi problemi sulla reazione che il corpo potrebbe avere.

Tutto ciò non vuol dire concedersi degli sgarri ad ogni pasto o ad ogni momento della giornata in cui si ha voglia, perché in questo caso si potrebbero avere problemi sia dal punto di vista salutare che fisico.

Per questo motivo abbiamo ideato il metodo IMMUNE SYSTEM DIET. Il metodo permette di dimagrire e alleviare problematiche gastrointestinali tramite la scelta degli alimenti corretti al proprio sistema immunitario. 

Abbiamo scritto un eBook che tratta in maniera approfondita la tematica del dimagrimento. È possibile scaricarlo gratuitamente cliccando sul QUI.

FN Project

In quale momento della giornata è preferibile concedersi uno sgarro?
Generalmente quando una persona vuole concedersi uno sgarro, sceglie nel 90% dei casi alimenti contenenti zuccheri che possono essere dei gelati, dei biscotti, dei pasticcini o una pizza, ecc.

Gli alimenti ricchi di zuccheri sarebbe meglio consumarli a colazione o a pranzo in modo da avere tutta la giornata per poterli digerire e bruciare con l’attività fisica giornaliera.

Come non annullare tutti i progressi fatti con la dieta?
Durante le ferie è importante mantenersi in movimento con passeggiate lungomare, in montagna o in città e alimentarsi introducendo tutti i giorni, i nutrienti di cui il corpo ha bisogno e quindi proteine, carboidrati, grassi buoni, fibre, vitamine e sali minerali.

Quali alimenti prediligere al ristorante?
Quando ci si trova a scegliere dal menù di un ristorante spesso si è tentati da piatti che non si consumano tutti i giorni, ma che spesso nascondono zuccheri che rendono il piatto più gustoso.

Il consiglio che vogliamo darvi è:
Per il pranzo suggeriamo di scegliere tra un primo o un secondo con pochi ingredienti e di semplice preparazione, affinché non richieda tempi di digestione lunghi, accompagnando il pasto con delle verdure si riesce a ottenere un pasto equilibrato.

Per la cena suggeriamo di scegliere un secondo a base di carne o di pesce, accompagnato sempre da un piatto di verdure, meglio se crude.

FN Project

Se deciderete di essere seguiti dai nostri esperti di nutrizione, anche in ferie, tutto ciò sarà più semplice, perché potrete chiedere in ogni momento, anche quando avrete il menù del ristorante tra le mani, quali piatti poter scegliere e come affrontare eventuali fastidi gastro-intestinali.

Un altro punto a cui dovrete fare sempre attenzione sono le combinazioni alimentari all’interno dello stesso pasto e tra pasti attigui in quanto potrebbero generare fermentazioni e quindi gonfiore addominale, stipsi o diarrea e colon irritabile che provocherebbero inevitabilmente dolore, irritazione e stress in questi momenti di ferie.

Articolo a cura FN Project – Nutrition Centre

ULTIME NOTIZIE ALIMENTIAMOCI CORRETTAMENTE