Immobili
Veicoli

AlimenTIamoci correttamenteCali di pressione: sintomi, cause e rimedi

04.07.22 - 08:00
Le donne di età compresa tra i 16 e i 30 anni sono le persone che ne soffrono maggiormente soprattutto in estate
FN Project
Cali di pressione: sintomi, cause e rimedi
Le donne di età compresa tra i 16 e i 30 anni sono le persone che ne soffrono maggiormente soprattutto in estate

Quali sono i sintomi?

La pressione bassa presenta i seguenti sintomi:

    •  vertigini o stordimento
    •  svenimento
    •  vista offuscata
    •  nausea
    •  stanchezza
    •  mancanza di concentrazione

Nei casi più gravi, in cui gli organi ricevono una quantità insufficiente di sangue si può avvertire: 

    •  confusione mentale, in particolare negli anziani
    •  cute fredda, umida e dal colore pallido
    •  respiro superficiale e frequente
    •  battiti veloci e deboli

In questi ultimi casi bisogna rivolgersi subito al medico curante che effettuerà ulteriori esami.

Il corpo umano regola la temperatura corporea autonomamente mantenendola ad una temperatura che si aggira attorno ai 36°.

Quando si alza la temperatura esterna, aumentano le pulsazioni, aumenta la vasodilatazione cutanea e periferica e la ventilazione polmonare oltre all’aumento della sudorazione.

Se poi si è soggetti a frequenti cali di pressione si potranno avvertire sintomi, quali: vertigini, stanchezza, sensazione di mancamento e di svenimento.

FN Project

Quali sono le cause?

I cali di pressione si verificano con più facilità quando si cambia posizione improvvisamente, quando si fanno sforzi fisici intensi e quando c’è un clima particolarmente caldo e afoso.

Le cause dei cali di pressione possono essere:

    •  Patologie cardio-vascolari come l’infarto, la bradicardia e fibrillazione, le pericarditi acute e croniche e gli shock traumatici
    •  patologie endocrinologiche come l’ipotiroidismo e il diabete
    •  un brusco cambiamento di posizione da distesa ad eretta
    •  l’abuso di farmaci, come i diuretici e gli antidepressivi
    •  l’assunzione di alcolici,
    •  la disidratazione,
    •  la perdita di sangue consistente
    •  una grave infezione
    •  una reazione allergica
    •  la carenza di vitamina B12 e acido folico

Inoltre durante i pasti buona parte del sangue si concentra attorno allo stomaco e intestino per favorire la digestione e se questo processo si allunga nel tempo vi potrà essere un abbassamento della pressione sanguigna.

Per questo motivo abbiamo ideato il metodo IMMUNE SYSTEM DIET. Il metodo permette di dimagrire, alleviare problematiche gastrointestinali e ripristinare corretti valori ematici tramite la scelta degli alimenti corretti al proprio sistema immunitario.

Abbiamo scritto un eBook che tratta in maniera approfondita la tematica dell’ipotensione. È possibile scaricarlo gratuitamente cliccando QUI

FN Project

Quali sono i rimedi?

Il primo consiglio che possiamo darvi nel caso abbiate un calo di pressione improvviso con conseguente giramento di testa, è di sdraiarsi sollevando le gambe verso l’alto e mantenendo la posizione fin quando i sintomi non scompariranno. Nei casi più lievi basterà sedersi, bere dell’acqua e fare dei respiri profondi.

La funzione dell’acqua è di riattivare gli osmoricettori epatici e provocare una vasocostrizione periferica, aumentando di conseguenza la pressione arteriosa.

Consumare zuccheri, caffè o liquirizia non sarà quindi necessario per rialzare la pressione.

Per prevenire questi episodi basterà mantenersi idratati e apportare un’adeguata dose di vitamine e Sali minerali giornalmente tramite una dieta equilibrata e leggera.

Quando le temperature esterne sono elevate, bisognerà prestare attenzione a non effettuare attività sportive intense e concentrate nelle ore più calde della giornata. È opportuno inoltre non effettuare movimenti rapidi che prevedono un cambiamento di posizione da distesi a eretti.

 

Articolo a cura FN Project – Nutrition Centre

ULTIME NOTIZIE ALIMENTIAMOCI CORRETTAMENTE