PROVA SU STRADA
19.06.2014 - 11:300
Aggiornamento : 23.11.2014 - 23:26

Honda CB 650F – Un’Honda di divertimento

Non è l’erede della Hornet ma una nuova naked pensata per aprire un nuovo capitolo nella storia delle medie a quattro cilindri di casa Honda.

La gamma Honda a 4 cilindri in linea della serie CB vanta un passato leggendario, che risale al 1969 con la nascita della famosa CB 750. La nuova CB 650F volta pagina rispetto alla pur splendida Hornet, della quale non rappresenta l’erede. È un modello completamente nuovo dal primo all’ultimo componente, è stata progettata da un team di giovani e appassionati ingegneri. L’obiettivo di offrire una moto dinamica e frizzante ai motociclisti più giovani è stato perseguito fin dalla formazione del team di sviluppo, perché mai prima d’ora erano stati riuniti tanti designer e ingegneri ventenni per il progetto di una nuova moto.

MOTORE VIGOROSO GIÀ AI BASSI REGIMI - Il motore 4 cilindri in linea, bialbero 16 valvole con raffreddamento a liquido della nuova CB 650F, sfrutta una struttura interna compatta, con cambio verticale a sei marce e disposizione del motorino di avviamento alle spalle della bancata cilindri, inclinata in avanti di 30 gradi. Le 16 valvole sono azionate direttamente dalle camme degli alberi della distribuzione, con fasatura di aspirazione, scarico e accensione progettata per enfatizzare la spinta ai regimi medio bassi, con particolare attenzione alla trattabilità e spinta sotto i 4.000 giri/min. I valori di alesaggio e corsa sono di 67x46 mm. Considerando le misure caratteristiche del motore Honda Super Sport da 599 cc, risulta maggiorato il valore della corsa, che ha quindi determinato l’incremento di cilindrata a 649 cc. La potenza massima è di 64 kW (87 CV) a 11.000 giri con una coppia massima di 63 Nm erogata a 8.000 giri. Grazie a una fasatura della distribuzione con ridotto “incrocio” dell’apertura valvole e a mappe dell’iniezione particolarmente accurate, la CB 650F percorre 21 km/l nel ciclo medio WMTC, che con i 17,5 litri di capienza del serbatoio offre un’autonomia superiore ai 350 km.

TELAIO E CICLISTICA - Il telaio in acciaio con struttura a diamante prevede travi discendenti di forma ellittica da 64x30 mm. L’inclinazione del canotto di sterzo è pari a 25,5 gradi, con avancorsa di 101 mm che determina un interasse di 1.450 mm. Il peso con il pieno di benzina è di 208 kg. La piastra della zona pivot è in acciaio forgiato mentre il forcellone in alluminio pressofuso presenta un braccio destro ad arco, per fare spazio al silenziatore di scarico. Il monoammortizzatore, regolabile nel precarico molla su 7 posizioni, collega direttamente il telaio al forcellone mentre all’avantreno c’è una forcella telescopica con steli da 41 mm. Sui bei cerchi a 6 razze sdoppiate in alluminio pressofuso sono montati pneumatici sportivi di dimensioni: 120/70-ZR17 all’anteriore e 180/55-ZR 17 al posteriore.

PROVA SU STRADA - La posizione di guida mette il conducente subito a proprio agio, la sella stretta ma comoda posta a 810 mm da terra permette a tutti di appoggiare perfettamente i piedi a terra, mentre la conformazione e la posizione del manubrio conferisce al busto una posizione perfettamente eretta. Una volta in movimento il feeling con la nuova CB è immediato perché è facile, intuitiva e divertente da guidare. L’ottima maneggevolezza rende gli spostamenti in città un divertente “gioco”. La fluidità d’erogazione e la buona coppia ai bassi regimi del quattro cilindri si apprezza anche nel caotico traffico cittadino. Usciti dal centro urbano di Benidorm abbiamo percorso circa 160 chilometri con una buona dose di curve nei dintorni di Alicante, perfette per saggiare a fondo le qualità dinamiche della CB 650F. I tratti molto tortuosi sono il suo habitat ideale perché dimostra di essere perfettamente a suo agio, basta un piccolo input per farla curvare, dimostrando grande agilità e reattività tra le curve. Le sospensioni sono tarate tendenzialmente sul morbido, svolgono bene il loro compito anche quando il fondo stradale è sconnesso e “digeriscono” senza problemi i ritmi sostenuti. Quello che ci ha sorpreso di questa naked è l’ottima stabilità nel veloce, terreno normalmente meno idoneo per una “nuda”, difficile vederla in crisi anche quando la velocità e ben oltre a quella permessa dal codice della circolazione. Il quattro cilindri ha un’erogazione fluida, lineare ed esente da fastidiose vibrazioni, questo contribuisce sensibilmente ad aumentare il comfort e il piacere di guida, in questo contesto va dato anche merito al cambio che funziona perfettamente per precisione e morbidezza negli innesti. Il motore della CB dispone di una buona coppia già ai bassi regimi, dai 6.000 giri comincia a mostrare il suo carattere, ma la progressione si fa decisamente più energica dagli 8.000 giri fino ad arrivare al limitatore posto intorno ai 12.000 giri, una potenza che rimane sempre comunque ben gestibile e siamo sicuri che non metterà in difficoltà neanche i meno esperti.
L’impianto frenante è un altro punto di forza di questa naked, sempre potente e ben modulabile, anche quando si cerca la“massima prestazione”.

In sostanza la CB 650F è una moto facile e intuitiva, adatta anche ai meno esperti che vogliono avvicinarsi a una media cilindrata, ha una ciclistica equilibrata ma non estrema. Il design è accattivante e la cura dei dettagli è ottima, dispone di una dotazione completa e consuma poco di più di uno scooter, sì, la nuova CB è una naked adatta a tutti.

 

SCHEDA TECNICA

Motore 4 cilindri in linea, 16v, DOCH; raffreddamento liquido
Cilindrata 649 CC
Alesaggio e corsa 67 x 46 mm
Potenza 87 cv (64 kw) @ 11'000 giri/min.
Coppia 63 Nm @ 8'000 giri/min.
Sosp. anteriore Forcella telescopica 41 mm, escursione 120mm
Sosp. posteriore Monoammortizzatore con regolazione del prearico, corsa 43,5 mm
Freno anteriore Doppio disco da 320 mm, pinza a due pistoncini con ABS a due canali
Freno posteriore Disco da 240 mm, pinza a pistoncino singolo
Prezzo 8'960 CHF
Disponibile Da subito

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-25 09:51:41 | 91.208.130.85