PROVA SU STRADA
25.04.2013 - 10:250
Aggiornamento : 25.11.2014 - 02:52

Kia Optima Ibrida: il fattore Corea

Si tratta della prima ibrida del marchio coreano, e pur non facendo gridare alla rivoluzione, ha qualcosa da insegnare alle sue concorrenti.

NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE - Mettiamo subito in chiaro una cosa. Come sempre, se siete alla ricerca di consumi estremamente bassi, un’ibrida non è la risposta. Nemmeno questa che dichiara 5,4 litri ogni 100 chilometri saprà accontentarvi, poiché rilevamenti alla mano ogni cento chilometri di litri di preziosa benzina se n’è bevuti 8,5. Un consumo accettabile visto che, contrariamente a quanto avviene solitamente con la concorrenza, questo rimane contenuto anche nei percorsi autostradali. Il motore elettrico si riesce infatti ad utilizzarlo di rado se non nella lunghe pianure, tanto che l’abbattimento dei consumi lo si ottiene sfruttando il rallentamento per inerzia più che con un piede di piuma. Come sempre, se l’obiettivo è il risparmio meglio puntare sul gasolio.

DIVERSA DALLE MASSE - In ogni caso la prima ibrida del marchio Coreano ha degli aspetti interessanti, come anticipato nel sottotitolo. Primo tra tutti quello di aver scartato un cambio a variazione continua a favore di un automatico tradizionale, in cui al posto del convertitore di coppia è ubicato il propulsore elettrico. Invece di essere a bordo di un elettrodomestico alla costante ricerca di un alto numero di giri con conseguente danneggiamento del comfort acustico si ha la sensazione di essere al volante di un’auto tradizionale. Brillante ai semafori e piuttosto dolce nelle cambiate, difetta unicamente nell’eccessiva lunghezza del terzo rapporto, che in quel frangente si rivela piuttosto pigra. Nonostante le dimensioni piccole in relazione alla mole, il propulsore a benzina – un 4 cilindri da 2 litri, 150 cavalli e 180  Newtonmetri – non è in particolare affanno da un punto di vista prestazionale, anche perché quando è richiesta grande potenza il motore elettrico – 40 i cavalli e 205 i Newtonmetri – corrono in suo supporto erogando la potenza combinata di 190 cv. Da un punto di vista dinamico questa Optima ibrida non è nemmeno sgradevole, e sorprende in particolare per il fatto che il posizionamento non proprio favorevole delle batterie (in verticale nel bagagliaio) non scompone l’assetto della vettura nelle manovre d’emergenza.

AMMIRAGLIA DA VIAGGIO - La sua guida è comunque caratterizzata dalla comodità  e il silenzio che ci si aspetta da un’automobile di questa categoria. Lo spazio all’interno dell’abitacolo è sovrabbondante anche per i passeggeri posteriori, tanto che si presterebbe senza problemi per l’utilizzo con autista visto l’ambiente curato della panchina posteriore, la quale può contare pure sul riscaldamento dei sedili. Chi guida invece si troverà a dover fare i conti con una seduta che ricorda più un furgone commerciale, mentre una lode va fatta all’ergonomia ampiamente ragionata della plancia orientata verso chi guida, impreziosita da qualche inserto in pelle che ne sottolinea la buona qualità, sebbene l’ambiente generale sia piuttosto buio.

BUONA LA PRIMA - Per i lunghi viaggi la Optima è quindi adeguata anche in presenza di passeggeri e l’aspetto esteriore tagliente, quasi da sportiva, contribuiscono a rafforzare l’immagine di un marchio che al suo primo debutto tra i veicoli ibridi ci ha saputo convincere. Il fatto che non faccia guidare alla rivoluzione è data in ogni caso dal tipo di propulsione scelto, che secondo molti costruttori resta ad oggi l’unico possibile. L’unico possibile per motivi d’immagine, quello sicuramente. Per risparmiare carburante le vie sono altre, ma ci arriveranno. Anche e soprattutto i coreani.

 

Modello Kia Optima Hybrid
Versione -
Motore 4 cilindri in linea (benzina) + elettrico sincrono
Cilindrata 1'999 cc (benzina)
Potenza 150 cv (benzina); 190 cv (sistema combinato)
Coppia 180 Nm (benzina); 205 Nm (elettrico)
Trasmissione Cambio automatico a 6 rapporti, trazione anteriore
Massa a vuoto 1'723 kg
Accelerazione 0-100 km/h 9,4 secondi (dichiarato)
Velocità massima 185 km/h (dichiarato)
Consumo medio 5,4 L/100 km/h (dichiarato)
Prezzo 47'950 CHF
Prezzo esemplare provato 49'900 CHF
   
CI PIACE Non é un'ibrida malvagia
NON CI PIACE I consumi miracolosi restano un'utopia

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 02:40:21 | 91.208.130.87