+ 12
TEST DRIVE
16.08.2019 - 06:000
Aggiornamento : 17.08.2019 - 10:07

Opel Corsa GSi, sportività dal sapore tradizionale

Look aggressivo e assetto fisso molto rigido “firmano” la compatta tedesca votata al dinamismo, forte di agilità e tenuta di strada di gran livello. Brioso ma non aggressivo il 1.4 da 150 cv.

Tre porte ed il gradito ritorno della storica denominazione GSi (apparsa già nel 1984) accompagnano questa versione della Corsa votata al pubblico giovanile che ama la sportività: sotto il cofano c’è il compatto 1.4 turbo benzina da 150 cv, ma assetto e freni sono firmati OPC – la divisione della massima sportività Opel – per aggiungere ulteriore mordente.

Dove brilla di più questa classica sportiva a tre porte?
L’estetica è piuttosto aggressiva e guadagna con i cerchi da 18” opzionali, in sostituzione di quelli standard da 17”; una soluzione che aggiunge, tra l’altro, ulteriore presa al suolo. Il frontale aggressivo, con ampie prese d’aria e fessura orizzontale sotto il cofano motore, si sposa a fiancate “lavorate” con minigonne sottoporta, mentre in coda trova spazio un compatto spoiler sopra il lunotto; una veste classica, tutto sommato, che rispecchia in pieno il carattere un po’ vecchia maniera che distingue questa GSi. La Corsa sportiva adotta infatti un assetto fisso che è decisamente rigido nell’impiego quotidiano, cui si aggiungono i sedili a guscio firmati Recaro, altrettanto sostenuti nell’imbottitura; poco viene filtrato e così, se da un lato cresce la sensazione di contatto con le ruote e l’asfalto, dall’altro occorre tener conto di una certa stanchezza sulle percorrenze medio-lunghe. Quel che l’auto toglie lo restituisce tuttavia con la guida guizzante nel misto, specie tra curve piuttosto strette in successione. Che è il vero terreno di caccia dell’auto grazie a notevolissima agilità e grande aderenza al suolo. L’avantreno si mostra infatti molto solido nella presa sull’asfalto e consente di aggredire l'ingresso in curva con notevole rapidità, conservando il ritmo elevato nella rapida percorrenza di curva: si guida molto veloci e decisi, con bel coinvolgimento. Il retrotreno appoggia a sua volta con decisione, è molto stabile senza reazioni ma, al tempo stesso, chiude bene la traiettoria facendo così che il sottosterzo appena avvertibile resti sempre minimo, a tutto vantaggio della scorrevolezza della marcia. Per contro, lo sterzo non offre un gran “peso” e manca un po’ di sensibilità, togliendo un velo di precisione all’azione: ci si ritrova a guidare con più aggressione che compostezza, anche qui con un’intensità piacevole ma un po’ vecchia maniera. Molto bene la frenata, potente seppur contraddistinta da un pedale dalla risposta turistica, con corsa lunga e progressiva piuttosto che corta e dura. Per il punta-tacco classico, data la presenza del cambio manuale, freno e gas sono un po’ lontani ed impongono qualche “acrobazia” coi piedi per riuscirvi al meglio.

Il mordente del 1.4 turbo da 150 cv è sufficiente?
Ottima la motricità: la Corsa GSi non mostra mai serie perdite di trazione, permettendo di sfruttare pressoché sempre tutta l’accelerazione. Che è brillante, con 8,9 secondi necessari al passaggio 0-100 km/h (punta massima di 207 km orari). Il piccolo 1.4 spinge bene soprattutto ai regimi medio-alti, con coppia di 220 Nm da 3000 giri, assecondando con buona propensione la netta sportività d’insieme; è vero che manca però di “sound” e di aggressività, caratterizzandosi soprattutto per la rotondità e la regolarità di funzionamento. Validi i consumi reali, con medie di 7,5 l/100 km registrate nel corso della nostra prova. Il cambio manuale a sei rapporti è preciso nella corsa della leva, ma il passaggio delle marce è al contrario sempre un po’ contrastato, togliendo rapidità all’azione sia in salita sia in scalata, mentre i sei rapporti non sono propriamente ravvicinati: peccato. L’abitacolo è compatto ma piuttosto godibile, con strumentazione tradizionale e caratterizzazione GSi ben presente grazie ai citati sedili sportivi cui si aggiungono volante di diametro ridotto e pedaliera in alluminio. La posizione di guida è avvolgente e piuttosto ben personalizzabile. Un po’ basso lo schermo centrale da 7” dell’impianto di navigazione/multimedia, ancora meno raggiungibili i comandi della climatizzazione un po’ più bassi dello stesso pomello del cambio. La zona posteriore pare limitata per spazio e accoglienza, ma in realtà una volta accomodati, due adulti godono di sufficiente libertà di movimento; il volume del bagagliaio è in linea con le compatte di categoria, offrendo una cubatura compresa tra 285 e 1090 litri. Il listino parte da 19.250,00 CHF.

Trovi la Opel Corsa GSi da...

Garage Della Santa SA

 

via Franco Zorzi, 43

 

6500 Bellinzona

 

 

+41 91 821 40 60

 

https://www.della-santa.com

 

 

Guarda tutte le 16 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-21 05:29:39 | 91.208.130.87