+ 4
Novità
03.06.2019 - 09:000

La prima Ferrari ibrida plug-in: SF90 Stradale

Splendida nelle forme, porta al debutto la meccanica con batteria ricaricabile: la nuova berlinetta offre 1000 cv di sistema ed uno scatto mozzafiato. Ma anche 25 km di autonomia in modalità EV.

Una nuova Ferrari è sempre un evento speciale, ma questa in particolare desta più scalpore ed attrattiva del solito: è il primo modello con meccanica ibrida plug-in. Ciò le permette di spostarsi in modalità puramente elettrica per un massimo di 25 km, garantendo al contempo prestazioni superlative che si annunciano superiori a quelle della 812 Superfast.

Sotto il cofano, la potenza è da hypercar: 1000 cv.
Non è la prima volta del supporto elettrico al convenzionale motore a scoppio su una sportiva del Cavallino, con LaFerrari del 2013 già equipaggiata di questa tecnologia, ma in questo caso il sistema è ben più evoluto ed assicura per l’appunto anche una certa indipendenza di marcia dall’unità termica, vera “prima” assoluta. La SF90 Stradale – modello di serie a tutti gli effetti – vanta una potenza complessiva di sistema particolarmente rilevante: 1000 cavalli, di cui 780 generati dal V8 biturbo benzina di 4.0 litri ed i restanti 220 cv messi in campo da tre motori elettrici asserviti dalla necessaria batteria di trazione, ricaricabile su rete. Le tre unità a “corrente” sono così posizionate: un primo propulsore si trova integrato tra motore e cambio, i restanti due lavorano invece direttamente sull’assale anteriore. Realizzando in questo modo un sistema di trazione integrale misto, puramente elettrico all’anteriore. Con una particolarità: in retromarcia sono unicamente i motori elettrici a garantire il movimento della SF90, lasciando in questo modo spento il V8 e consentendo l’alleggerimento della trasmissione, priva di retromarcia meccanica.

135 km/h di punta in modalità elettrica… o 340 km/h a tutta potenza.
Con la sola propulsione elettrica la supercar di Maranello può raggiungere una velocità massima di 135 km orari, mentre sfruttando tutta la potenza combinata la vettura sfoggia prestazioni superlative: lo scatto da 0 a 100 km/h è dichiarato in appena 2,5 secondi, il passaggio “zero-duecento” avviene in soli 6,7 secondi e la punta massima tocca i 340 km/h. Tramite l’e-Manettino di bordo, il conducente ha a disposizione diverse modalità di marcia, via via più sportive: eDrive per gli spostamenti a zero emissioni, Hybrid per la marcia ad alta efficienza e Qualify per le massime prestazioni. Notevole anche il corredo di elettronica per la gestione di tanta potenza, che include il sistema avanzato di distribuzione attiva della coppia motrice (Torque Vectoring) sulle singole ruote. Grazie anche alla costruzione mista alluminio e carbonio, la SF90 Stradale pesa appena 1570 kg nonostante i 270 kg del sistema ibrido. Le prime consegne della vettura ai facoltosi clienti dovrebbero avvenire entro la metà del 2020, con prezzi che dovrebbero partire da una base stimata attorno ai 550mila euro.

Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 15:58:38 | 91.208.130.85