+ 8
TEST DRIVE
31.12.2018 - 06:000
Aggiornamento 25.01.2019 - 08:55

Toyota Hilux, forza e carezze per tutte le stagioni

Solidità, accoglienza e bella “presenza” del pick-up giapponese doppia cabina si combinano all’allestimento Limited a tiratura limitata con dotazione estesa. “Cuore” il 2.4 turbodiesel da 170 cv.

Con 18 milioni abbondanti di unità vendute dal 1968, il Toyota Hilux non ha certo bisogno di presentazioni e rientra a buon diritto tra le prime scelte di chi cerca un pick-up moderno. L’ultima generazione, l’ottava, ha introdotto un’ulteriore evoluzione di contenuto tanto nell’attenzione all’accoglienza che al corredo tecnologico, aggiungendo in questa speciale versione Limited (44'900 CHF) – prodotta in un serie limitata di 70 esemplari in due sole tinte, arancione metallizzato o nera – una dotazione estesa unitamente ad ulteriori dettagli distintivi.

In primo piano restano robustezza e funzionalità.
L’ultima serie Hilux non si può dire che manchi di personalità, spiccando anche per le numerose cromature che ravvivano il veicolo, conferendogli maggior presenza; si aggiungono poi i particolari della finitura Limited che prevedono paraurti anteriore e calandra dal design sportivo, protezione fuoristrada inferiore ed estensioni protettive sugli archi passaruota; il cassone è rivestito con una speciale vasca antiurto, mentre internamente sono standard i rivestimenti in pelle. L’Hilux così allestito conserva la comoda doppia cabina per una lunghezza complessiva di 5,33 metri, con portata massima di 1.030 kg e possibilità di capacità di traino fino a ben 3.500 kg, valore pressoché da primato. Altrettanto interessante la copertura di qualità a filo del livello superiore del cassone, di tipo avvolgibile con serratura di sicurezza (in listino a 3’900 CHF), che consente di proteggere carico o bagagli senza alterare la linea sportiva pick-up d’origine. Tecnicamente, il telaio è del classico tipo a longheroni, più rigido e robusto ma anche in grado di assorbire meglio gli eventuali urti da collisione; le sospensioni sono miste, indipendenti davanti e a ponte rigido con balestre e doppi ammortizzatori dietro. Sotto il cofano c’è il quattro cilindri turbodiesel di 2.4 litri da 170 cv ad appena 3000 giri con robusta coppia di 480 Nm, combinato ad un cambio automatico convenzionale (convertitore di coppia) a sei rapporti, mentre la trazione 4x4 è del tipo inseribile anche in movimento, fino a 50 km/h, completa di marce ridotte e di blocco del differenziale posteriore. Si aggiungono ulteriori sistemi elettronici di ausilio per la marcia in fuoristrada, con controllo attivo della trazione che agisce sull’impianto frenante, assistente alla discesa ed assistente alla partenza in salita.

Guarda tutte le 14 immagini

Al volante, l’Hilux offre il meglio di sé nella marcia rilassata…
Grande e imponente, l’Hilux Limited sostituisce subito un certo timore reverenziale nei confronti degli ingombri con una bella sensazione di accoglienza e relax, con un senso di isolamento ulteriormente sottolineato dalla presenza della trasmissione automatica che permette di concentrarsi, in pratica, solamente sul volante. Ed in caso di distrazioni, il pacchetto Safety Sense di serie include in ogni caso diversi sistemi di aiuto con frenata d’emergenza automatica e rilevamento pedoni, avviso di abbandono involontario di corsia e riconoscimento segnaletica stradale, sempre utile per tenere sotto controllo i limiti di velocità. La massa piuttosto elevata del mezzo (2.180 kg), costruito soprattutto per essere robusto e capace di avanzare pressoché ovunque, non contribuisce a rendere propriamente bruciante l’accelerazione da fermo (superiore ai 12 secondi) anche se può aiutare la modalità Power per aggiungere più prontezza all’erogazione motore, ma appena in movimento basta in realtà poco gas per muoversi con brio e sufficiente sveltezza: è peraltro l’andatura preferita dal veicolo, rilassante nonché proficua sul piano dei consumi con una media di 10 l/100 km nel corso del nostro test. Tra le curve resta comunque una certa agilità di disimpegno, anche grazie ad un coricamento laterale mai eccessivo nonostante l’assetto morbido e confortevole; nello stretto, lo sterzo lento e il diametro di volta elevato richiedono naturalmente più cautela ed attenzione. Il motore è adeguato all’impiego quotidiano, rispondendo con elasticità; se sollecitato a fondo mostra tuttavia una rombosità evidente, che tende a restare avvertibile – ben più soffusamente – alle andature autostradali superiori. Avvolgente e rilassante, pressoché da Suv, la posizione di guida, forte di un sedile dal valido sostegno, con comandi ben disposti e moderno schermo tattile a centro plancia; lo spazio è ampio davanti, leggermente meno arioso posteriormente.

Trovi la Toyota Hilux da...

Auto Storelli

via Locarno, 15 - 6612 Ascona

Tel. +41 (0)91 785 80 60

www.autostorelli.ch

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-03-25 23:48:02 | 91.208.130.85