Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Motori
CURIOSITÀ
02.02.2015 - 09:400
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

La Vignetta compie trent’anni

Qualche cifra su una misura inizialmente provvisoria diventata quasi una tradizione

Era il 26 febbraio del 1984. Quel giorno tra le tematiche soggette alla votazione popolare v’era anche l’introduzione di una vignetta autostradale, del costo di 30 franchi, che lo stesso Consiglio federale invitava a respingere. In vigore provvisoriamente per 10 anni, si prevedeva che l’80% delle entrate sarebbero derivate dalla vendita a stranieri in transito sul nostro territorio - forse anche a causa di queste due argomentazioni il 53% dei votanti la accettò. Dal 1985 la Vigneetta iniziò ad apparire sui parabrezza delle nostre automobili. Non tutti però furono d’accordo, tanto che già nel 1988 si raccolsero 113’539 firme per la sua abolizione - iniziativa poi ritirata nel 1990 a causa dello scarso appoggio ricevuto dal parlamento. Con la votazione del 20 febbraio del 1994 il 68,5% dei votanti la accettò in via definitiva fissando il prezzo a 40 franchi.

Da quel momento una misura provvisoria si è nel tempo trasformata in una sorta di tradizione, in un simbolo elvetico. La Svizzera è stata oltretutto la prima nazione ad introdurre un pedaggio di questo tipo fungendo da esempio per altri Paesi quali Austria, Repubblica Ceca e Slovenia. Contrariamente a quanto previsto inizialmente, la Vignetta disegnata dal grafico bernese Roland Hirter non generò una percentuale così alta di entrate da parte degli stranier, dato che le vendite all’estero e ai confini rappresentano solo il 38% del totale. Un totale che, nel 2011, ha prodotto delle entrate per 360’0997’880 franchi. Dai Poco più di 5 milioni di esemplari venduti nel 1985 si è infatti passati agli oltre 9 milioni del 2011.

Sebbene il concetto della Vignetta sembra piacere, lo stesso non si può dire di un ipotetico aumento del suo prezzo, si vedano le reazioni scaturite a seguito della proposta di innalzare il suo prezzo a 100 franchi. Una variante più economica a tempo limitato seguendo il modello austriaco al momento non è prevista. Tra la curiosità ve ne sono alcune anche legate alla sua applicazione: durante l’operazione la temperatura del parabrezza dovrebbe idealmente essere di 5 gradi.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-10 15:36:29 | 91.208.130.89