Immobili
Veicoli

HEFEINio produrrà in Ungheria stazioni per il battery swap

07.10.22 - 08:00
L’azienda punta a installarne mille fuori dalla Cina entro il 2025  
nio.com
Nio produrrà in Ungheria stazioni per il battery swap
L’azienda punta a installarne mille fuori dalla Cina entro il 2025  

Il battery swap è il futuro della mobilità elettrica, anche in Europa. Ne è assolutamente convinta Nio, l’azienda cinese che ha sviluppato il sistema di sostituzione delle batterie delle proprie auto in apposite stazioni di servizio: in pochi minuti è possibile cambiare accumulatore e guadagnare autonomia per la propria auto, superando così uno dei limiti più grandi delle vetture a emissioni zero, ovvero i tempi di ricarica delle batterie.

Già numerose sulle strade della Repubblica Popolare - secondo l’azienda con sede a Hefei sarebbero stati aperto oltre mille stazioni per il battery swap -, adesso i punti di ricarica Nio sbarcano in Europa: la Norvegia è stato il primo paese scelto dalla compagnia cinese, con alcune stazioni funzionanti ormai già da un anno. Ma il piano di espansione nel Vecchio Continente non si ferma al paese scandinavo: entro la fine dell’anno Nio impianterà altri punti per il battery swap in Europa per raggiungere l’obiettivo delle mille stazioni fuori dalla Cina entro il 2025.

A conferma della strategia dell’azienda cinese c’è la scelta di installare una fabbrica per la costruzione di stazioni per il battery swap in Ungheria: una decisione presa per ridurre i costi, visto che le spedizioni dalla Cina sono particolarmente dispendiose.   

NOTIZIE PIÙ LETTE