Pixabay.com
MILANO
15.01.2021 - 07:000

Sostenibilità: auto elettrica batte termica

Uno studio italiano ribadisce il minore impatto sull’ambiente

Qualche settimana fa hanno fatto scalpore le dichiarazioni di Akio Toyoda, numero uno della Toyota, una delle aziende che sta investendo le maggiori risorse nella “rivoluzione elettrica” del mondo dell’automotive: per Toyoda l’auto elettrica sarebbe infatti un colossale bluff, perché non avrebbe un impatto ambientale minore rispetto alle auto tradizionali. A causa delle batterie, infatti, il processo di costruzione di un’elettrica risulterebbe più inquinante di quello di un auto a motore termico termica. Il tema della sostenibilità delle auto elettriche è molto caldo, ma l’italiana RSA - società specializzata nel settore energetico - pare ora fissare un punto fermo con uno studio che ha analizzato i risultati di varie ricerche pubblicate dal 2015 a oggi da brand privati come Volvo e Rimac ma anche da enti pubblici come l’Agenzia Europea dell’Ambiente.

Secondo lo studio RSA, pur non rappresentando “la panacea di tutti i mali” in termini di inquinamento, le auto elettriche possono davvero aiutare a ridurre l’impatto della mobilità sull’ambiente. Un’elettrica e una termica prodotte nello stesso posto e con lo stesso numero di cavalli, infatti, presentano una netta differenza di emissioni in favore dell’elettrica.    

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-24 19:31:42 | 91.208.130.86