Immobili
Veicoli
Litio sotto la sella. Ecco l’Harley silenziosamente potente
Harley Davidson
+10
ULTIME NOTIZIE Mobilità
SVETA NEDEJA
22 ore
La ricarica da record della Rimac Nevera
Dal 10 all’80% della batteria in soli 21 minuti a una colonnina ultrafast 
IWATA
2 gior
E01: per Yamaha il futuro è sobrio (e economico)
Presentato alla stampa nipponica lo scooter elettrico che debutterà in primavera 
IRVINE
3 gior
Alpha Saga Estate mescola vintage, offroad ed elettrico
Un’auto davvero originale dall’estetica decisamente retrò
MONACO DI BAVIERA
4 gior
BMW, comfort e potenza nella nuova iX M60
La casa tedesca festeggia i 50 anni della divisione M con un “gigante” elettrico
LAS VEGAS
5 gior
La Sony produrrà auto? La Vision-S 02 fa pensare di sì
Presentato il nuovo concept: un’elettrica super-confortevole da 272 Cv
LAS VEGAS
6 gior
Maca ha inventato l’auto volante da corsa
A metà tra un drone e una monoposto di F1, è alimentata a idrogeno e tocca i 250 km/h 
GOTEBORG
1 sett
Volvo FH Electric, un “mostro” da oltre 300 km d’autonomia
Il camion elettrico della casa svedese monta una batteria da 540 kWh
LAS VEGAS
1 sett
Vision EQXX, il futuro elettrico secondo Mercedes
Svelato a Las Vegas il concept da oltre mille km di autonomia
VAL THORENS
1 sett
Nexo, record per l’idrogeno in condizioni estreme
La fuel cell Hyundai ha compiuto 190 giri su una pista ghiacciata a -6° C  
ANNECY
1 sett
Moonbikes, le e-bike per la neve
Arrivano le mini-motoslitte elettriche pensate per il divertimento
LOS ANGELES
1 sett
Thundertruck, l’elettrica che spiega le vele
Un concept made in Usa immagina l’applicazione futura del fotovoltaico alla mobilità
AKRON
1 sett
ElectricDrive GT, la gomma Goodyear per veicoli elettrici
L’azienda americana ha lanciato il suo primo pneumatico per mezzi a emissioni zero 
MUMBAI
2 sett
Tata, 10 nuove elettriche entro il 2026
Il colosso indiano pronto ad aumentare i suoi investimenti sulle emissioni zero
GEDDA
2 sett
In gara ibride, elettriche, a idrogeno: è la Dakar del futuro 
La mobilità a basse emissioni presente nel rally più importante del mondo
DETROIT
2 sett
Ford, l’elettrico F-150 Lightning in 4 differenti versioni
Il modello base del pick-up a emissioni zero avrà un’autonomia di 370 km 
SUNDERLAND
2 sett
Riecco la Bluebird, elettrica e colorata
Realizzata in Inghilterra la versione a emissioni zero della Nissan cult negli anni ‘80
HELMOND
2 sett
One in arrivo, ma Lightyear pensa già alla Two
La startup olandese lavora a una elettrica a pannelli solari da “soli” 30mila euro
VANCOUVER
3 sett
Solo EV si fa in tre
Electromeccanica rilancia il suo tre ruote elettrico 
BORGO PANIGALE
3 sett
Ducati, testata a Misano la prima elettrica da corsa
Il collaudatore Michele Pirro ha provato la V21L registrando tempi interessanti 
SHANGHAI
3 sett
Nio, il 2022 è l’anno della ET5
L’attesissima berlina elettrica da 1.000 km di autonomia arriverà anche in Europa
GOODWOOD
3 sett
Rolls Royce, la Spectre avrà i motori della iX M60
La prima elettrica della casa britannica monterà gli stessi propulsori del gioiello Bmw  
SHENZHEN
3 sett
Ora rivede il suo “Maggolino cinese”
L’azienda ha apportato delle modifiche alla Punk Cat, accusata di essere troppo simile all’originale tedesco
WOLFSBURG
3 sett
Volkswagen lavora a una versione camper dell’ID.Buzz
Il nome del progetto è ID.California: rispetto al modello base potrebbe avere più autonomia
NAGOYA
4 sett
Lexus lavora a una LFA con batterie allo stato solido
La supercar giapponese tornerà in versione elettrica con prestazioni da urlo
Barcellona
13.01.2020 - 06:000
Aggiornamento : 09:58

Litio sotto la sella. Ecco l’Harley silenziosamente potente

Harley-Davidson LiveWire è la prima di una serie di moto elettriche della casa di Milwaukee. Dopo diversi anni di progettazione e sviluppo è finalmente arrivata.

LiveWire non ha perso il classico look Harley-Davidson. Meno ancora le sue finiture curate e degne della casa. Ma non è una classica Harley. Moto completamente nuova e innovativa, dal motore elettrico e con un livello di tecnologia all’avanguardia in grado di offrire al motociclista un’esperienza di guida ad alte prestazioni.

La prova

Siamo saliti in sella alla LiveWire nel cuore della Catalunya e la prima impressione è stata la semplicità abbinata alla sicurezza nella guida.

Basta accomodarsi sulla sella e iniziare la procedura di avvio sul quadro destro.  Le luci del cruscotto prendono vita e a questo punto si può premere il pulsante di avvio. La LiveWire è ora pronta per portarci sulle strade catalane.
Non viene emesso alcun suono dal motore, ma solo un lieve impulso tattile: un sottile “battito cardiaco” indotto dall'oscillazione dei magneti. L’intenzione degli ingegneri in quel del Milwaukee era quella di assicurarsi che i motociclisti sapessero che la moto era accesa. E ci sono riusciti. Ma se al nuovo acquirente non piacesse la “vibrazione cardiaca”, è possibile modificare l’impulso, oppure disattivarlo completamente, richiedendolo direttamente al rivenditore.

Partiamo con la modalità Rain (Pioggia) e Traction Control attivo, che si consiglia di non disattivarlo per questioni di sicurezza fintanto che la moto non diventi un tutt’uno con il rider (la LiveWire ha un’accellerazione da 0-100 in 3 secondi).

In un primo momento si resta un po’ disorientati… per il silenzio. Ma anche l'assenza della frizione e del cambio imbarazzano e impacciano un po’ nei primi due o trecento metri. Ma ci si abitua quasi subito. E a quel punto comincia il vero divertimento.
Le manovre di sorpasso avvengono in un batter d'occhio. La LiveWire cambia piacevolmente la direzione grazie al suo baricentro basso e con l'angolo d’inclinazione disponibile a 45 gradi, curvando sia verso destra che verso sinistra, la moto si comporta nello stesso modo.

Quattro modalità di guida pre-programmate (Road, Sport, Range e Rain) e tre modalità di guida personalizzabili, attivabili con la semplice pressione di un pulsante rendendo possibile la regolazione della risposta di accelerazione, la potenza, la rigenerazione e il controllo della trazione, creando un profilo totalmente ad hoc del motociclista.

Uscendo dal ciclo urbano e passando in modalità Road, il motore è nettamente più reattivo andando a diminuire ovviamente, pur di poco, il risparmio energetico.

Passando, invece in modalità Sport, beh non c’è che dire: il divertimento è assicurato. Le accelerazioni sono al cardiopalma e la guida diventa emozionante.

Percorrendo circa 115km, passando da strade collinari all’autostrada nei dintorni di Barcellona, a fine tragitto il display segnava ancora un 68% di autonomia. Va detto che la Catalunya non è paragonabile al Ticino in termini di pendenze delle strade e, non meno importante, che l’andatura durante la nostra prova su strada è stata nel totale rispetto della segnaletica e della velocità consentita.

 


Harley Davidson

Il motore elettrico H-D Revelation. La Livewire monta un motore H-D Revelation che produce una potenza di 105 cv e offre un’accelerazione esaltante anche da fermi. LiveWire permette di passare da 0 a 100 Km/h in 3 secondi e da 100 a 130 in 1,9 secondi.  La coppia massima è sempre attiva e “aprire il gas” dona un brivido eccezionale a qualsiasi velocità.
H-D Revelation produce minime vibrazioni. Pochissimo calore e il minimo rumore, aumentando così il comfort del pilota.
Quando si attiva il propulsore della LiveWire, il motore elettrico produce una lieve pulsazione, una sorta di “battito cardiaco” che segnala al motociclista che la moto ha preso vita ed è pronta a sfrecciare sull’asfalto.
L'impulso s’interrompe quando la LiveWire inizia a muoversi e riprende quando la moto si ferma. Questo modello è progettato per produrre un sound particolare mentre si accelera e si guadagna velocità. Un sound che identifica Harley-Davidson e che incarna la fluida potenza elettrica della LiveWire.


Harley Davidson

Le batterie si trovano sotto il finto serbatoio che ospita le prese di ricarica.

La LiveWire è alimentata da una batteria ad alta tensione da 15,5 KWh agli ioni di litio (o RESS, sistema ricaricabile di accumulo dell’energia). Sono posizionate al centro della moto per distribuire correttamente il peso. La custodia della batteria ad alto voltaggio è stata realizzata in alluminio fuso. Molto elegante e con alette di raffreddamento funzionali che ricordano quelle orizzontali sul motore raffreddato ad aria. La LiveWire è inoltre dotata di una batteria accessoria agli ioni di litio da 12 volt che fornisce alimentazione per l'avvio e per il telecomando.

L’autonomia varia in base alle 4 modalità di guida che il motociclista può selezionare.
La LiveWire potrebbe percorrere oltre 250 km in ciclo urbano, che scendono a 150 in extra urbano. Mentre per il ciclo WMTC l’autonomia è nell’ordine dei 158 km. Ovviamente l’effettiva durata del carica elettrica varia in base all’utilizzo dell’acceleratore, dalle condizioni meteo e, ovviamente nel caso si trasporti un passeggero.


Harley Davidson

Per la ricarica è possibile sfruttare la normale alimentazione domestica con un tempo di circa 6 ore a batteria scarica. I tempi cambiano drasticamente utilizzando un fast charger di tipo Level 3 DC che permette di ricaricare la batteria 0-80% in 40 minuti o 0-100% in meno di un’ora.

 

 

 

  

La tecnologia – Il Reflex Defensive Rider Systems (RDRS), il sistema di frenata antibloccaggio dei freni (C-ABS), il sistema di controllo avanzato della trazione in curva (C-TCS) e il sistema di controllo dello slittamento della coppia motrice (DSCS) sono caratteristiche tecniche in grado di offrire al guidatore una maggiore sicurezza e un miglior controllo in situazioni non ideali.
Inoltre, uno schermo touchscreen TFT a colori da 4,3 pollici situato sopra il manubrio offre al pilota un'ampia gamma di informazioni.
I fanali LED illuminano in modo diretto la strada con una luce brillante. E la tecnologia di servizio H-D Connect fornisce connettività mobile in grado di collegare il rider con la propria LiveWire attraverso lo smartphone, utilizzando l'ultima versione dell'app Harley-Davidson.

 


Harley Davidson

La ciclistica - LiveWire è progettata per offrire manovre agili e una guida sicura su strade urbane, diventando a dir poco elettrizzante quando si apre a tutto gas in autostrada.

Il baricentro è stato ottimizzato per migliorare la trazione, la frenata e le prestazioni in curva. Una struttura leggera con telaio di alluminio estremamente rigida che contribuisce a una gestione precisa e reattiva, rendendo LiveWire eccitante da guidare in qualsiasi situazione.

La sospensione posteriore SHOWA BFRC™ (Balanced Free Rear Cushion-lite) ad alte prestazioni è completamente regolabile e progettata per offrire una guida confortevole garantendo una maneggevolezza precisa e reattiva. Mentre l’ammortizzatore SHOWA SFF-BP (Separate Function front Fork-Big Piston) abbina le prestazioni e la regolazione dell'ammortizzatore posteriore offrendo un controllo eccezionale dello smorzamento a bassa velocità, ideale nelle tipiche condizioni di guida urbana.
Le pinze freno anteriori radiali Brembo si adattano a dischi con 300 mm di diametro e offrono un controllo preciso della moto e una sensazione di affidabilità di frenata sicura anche in cura.

I Colori - La LiveWire sarà disponibile nei colori arancione, giallo e nero.

Il prezzo della nuova LiveWire sarà di 36’500.— franchi inclusa la garanzia di 5 anni sulle batterie.

 

 

Harley Davidson
Guarda tutte le 14 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-19 10:54:46 | 91.208.130.87