+ 3
ULTIME NOTIZIE Mobilità
OSAKA
20 ore
X Tractor, per il futuro dell’agricoltura
La giapponese Kubota ha realizzato un trattore dotato di intelligenza artificiale
LEIDA
1 gior
Maveric, l’Airbus che punta ad abbattere i consumi
Presentato un prototipo di aereo commerciale che impiega il 20% di carburante in meno
DEARBORN
2 gior
Ford cambia cuore e pelle della GT
L’edizione 2020 ha un motore nuovo e una versione con la carrozzeria in fibra di carbonio 
REGGIO EMILIA
4 gior
XT70 Adventure, walkie talkie “estremi”
Device pensati per gli appassionati del fuoristrada in circostanze limite 
VARESE
5 gior
TheArsenale fa più “cattiva” la Dragster 800 RR
Il frutto della collaborazione tra MV Agusta e l’e-retailer di lusso
PALO ALTO
6 gior
Tesla mostra come funziona la guida autonoma
L’azienda californiana ha pubblicato un video che spiega come funziona l’autopilot
STANFORD
1 sett
La DeLorean a guida autonoma che fa drifting
Il singolare esperimento per un ingegnere della Stanford University 
MONTPELIER (USA)
1 sett
Usa, arrivano le targhe con gli emoji
La novità nello Stato del Vermont, ma immatricolare l’auto costerà il triplo 
DETROIT
1 sett
L’Hummer elettrico non è uno scherzo
Per anni simbolo dell’inquinamento, il veicolo della GM torna a emissioni zero
Udine
1 sett
Guida autonoma, i supercalcolatori “green” di EuroTech
L’azienda italiana ha sviluppato un sistema per ridurre del 90% i consumi
Parigi
1 sett
Peugeot, l’i-Cockpit ora “lancia” ologrammi
Informazioni e alert in 3D che vanno incontro agli occhi del conducente 
ZURIGO
1 sett
La polizia testa l’Audi elettrica
Una E-Tron 55 Quattro sarà la prima auto a emissioni zero degli agenti cantonali
MARANELLO
2 sett
Se anche la Ferrari cede all’elettrico
Presentati i brevetti per il primo modello a emissioni zero del Cavallino Rampante
LEIDA
2 sett
Beluga XL, la balena volante
Il gigante Airbus ha effettuato il suo primo volo 
Auto
2 sett
LF30 Electrified: il futuro immaginato da Toyota
Un concept Lexus che spinge al massimo le ambizioni della casa giapponese
LUGANO
2 sett
Il palladio, nuovo tesoro del mondo dell’auto
Fondamentale per le marmitte catalitiche, ha quintuplicato il suo valore in 4 anni
MILANO
2 sett
Alfa Romeo, quale sorpresa per i 110 anni?
A giugno il Biscione presenterà una novità: sportiva, SUV o ibrida? 
RICHLAND
2 sett
SSC Tuatara pronta a lanciare la sfida a Bugatti e Koenigsegg
Il nuovo modello della Shelby Super Cars punta a superare i 482 km/h
TORINO
3 sett
Olli, il minibus green a guida autonoma
Uno shuttle elettrico che trasporta 12 persone, con pezzi costruiti da una stampante 3D
CARATE BRIANZA
3 sett
Airbag per moto, novità da Wheelup
L’azienda italiana lancia due modelli per la sicurezza dei centauri 
TOKYO
3 sett
Mirai, “l’idrogeno popolare” di Toyota
Svelato il modello con cui la casa giapponese vuole rendere le emissioni zero di successo sul mercato 
Cina
3 sett
Il taxi del futuro? Vola e non ha pilota
Sperimentato negli Usa il drone aereo per trasporto passeggeri made in China 
Svezia
3 sett
Koenigsegg vuole sfondare il muro dei 500 km/h
A Ginevra presenterà Mission 500, hypercar pensata per battere ogni record 
Las Vegas
3 sett
La moto più sicura e intelligente mai realizzata
Vince un premio a Las Vegas
TEST DRIVE
19.12.2018 - 06:000
Aggiornamento : 25.01.2019 - 09:06

Il futuro secondo la nuova BMW X5

Ancora più grande, lussuosa e tecnologica, la nuova BMW X5 è un'auto avveniristica. Non solo: è anche bella da guidare.

Ti avvicini con la chiave in mano, pronto a pigiare il tastino di apertura delle portiere... e la BMW X5 emette un breve "bip", le frecce lampeggiano e le serrature si sbloccano. Tutto da sola. Se il buon giorno si vede dal mattino...
Ma la nuova X5 si apre anche con il cellulare. Sì, con lo smartphone: lasciate pure a casa la chiave, perché basta avvicinare il telefono alla maniglia, entrare, posizionarlo nel suo alloggiamento e via, si può partire.
E' il primo passo di un viaggio nuovo di zecca, all'interno di una vettura che ha fatto un deciso balzo in avanti nel futuro, accumulando una generosa quantità di dotazioni tecnologiche avanzate; così tante che per farcele stare tutte serviva più spazio... La nuova BMW X5 è infatti più lunga (+36 mm), più larga (+66 mm, ora supera di poco i 2 metri) e più alta (+19 mm), per poter ospitare meglio i suoi passeggeri - fino a sette con l'eventuale terza fila di sedili.

E' più grande, ma è anche più comoda?
Comoda è dire poco. E' generosa nello spazio e nell'atteggiamento, perché è sempre pronta a coccolarti: ancora prima di entrare in abitacolo, il Welcome Light Carpet illumina l'area antistante la vettura e all'interno le luci a LED creano un ambiente rilassante e addirittura comunicano, segnalando l'eventuale apertura di una portiera o di una chiamata in arrivo; lo Sky Lounge crea un complicato tetto stellato sopra le nostre teste e il tetto Panorama è il 30% più ampio del precedente; il pacchetto Ambient Air ionizza l'aria e diffonde fino a otto diverse fragranze a nostra scelta; i sedili sono pluriregolabili e la vettura aziona autonomamente sedile e volante per facilitare l'accesso e l'uscita dall'abitacolo e con il Comfort Access il vano di carico è accessibile a mani libere; il volante è riscaldabile e i portabevande possono non solo riscaldare ma anche raffreddare.
Il BMW Live Cockpit Professional combina nuovi display da 12.3" e un nuovo controller e si basa sul BMW Operating System 7.0, l'ultima generazione con grafica ad altissima risoluzione; al "tatto" è veloce e preciso, lo scorrimento è fluido e c'è tanto di interazione con i movimenti delle mani e con la voce. Inoltre, la vettura può identificare il conducente e predisporre le sue funzioni preferite.

E' anche sicura?
BMW X5 raggiunge un ragguardevole livello di guida autonoma, vale a dire che può anche intervenire in modo indipendente sui comandi in determinati contesti: può parcheggiare da sola grazie al Parking Assisant Plus, che riconosce gli spazi e agisce su sterzo, freni e acceleratore, ma colpisce soprattutto il Reversing Assistant, che può registrare fino a 50 metri e ripercorrerli autonomamente in retromarcia, un aiuto mica male nel caso di situazioni particolarmente "spinose" come un parcheggio complicato, una strada molto stretta o un percorso off-road che si rivela troppo impegnativo; in questi frangenti sono fondamentali le tecnologie Top View e Panorama View, che forniscono una fedele panoramica a 360° di ciò che circonda la vettura.
La lista degli optional di sicurezza attiva e passiva è infinita e comprende Lane Changing Warning e Lane Departure Warning per il mantenimento di corsia e la manovra evasiva di emergenza; avviso di precedenza, di errore di accesso, di attraversamento traffico; la vettura rileva il nostro livello di attenzione e prende le relative precauzioni avvisandoci di fare una eventuale sosta e, in caso di malore, grazie all'Emergency Stop Assistant, la vettura raggiunge da sola la corsia di emergenza, accende le quattro frecce e contatta i soccorsi. Più sicura di così...

Quale motore dovrei scegliere?
La nuova BMW X5 è proposta in 4 varianti, tutte integrali e automatiche - Steptronic 8 rapporti - e tutte sei cilindri in linea di 3.0 litri, eccezion fatta per la BMW X5 xDrive50i con un V8 di 4.4 litri da 462 Cv e 650 Nm che in Europa non è però disponibile. Si parte con la vettura che abbiamo provato, la BMW X5 xDrive30d da 265 Cv e 620 Nm, si passa dalla BMW X5 xDrive40i da 340 Cv e 450 Nm e si sale fino alla BMW X5 M50d, la top di gamma con 400 Cv e 760 Nm di coppia, accelerazione nello 0-100 km/h in 5.2" e velocità massima di 250 km/h. Sono tutti motori omologati EU6d-TEMP, pertanto perfettamente a norma con le ultime regolamentazioni in fatto di emissioni di CO2. Ce n'è insomma un po' per tutti i gusti, ma il motore che abbiamo provato noi ci sembra obbiettivamente quello più equilibrato, ma il motivo ve lo illustriamo assieme alla dinamica di marcia (fra l'altro, "suona" un gran bene per essere un diesel...).

Com'è da guidare?
BMW X5 è una vettura grossa e pesante, che supera abbondantemente le due tonnellate. Un piccolo motore non è certo sufficiente per muoverla come si deve; sono bastati i primi chilometri per capire che il 3.0 litri da 265 Cv della xDrive30d se la cava egregiamente in ogni condizione. Come del resto tutta la nuova X5.
La posizione di guida è relativamente alta, ma coerente con la tipologia di vettura e soprattutto è tipicamente BMW, vale a dire ottima e super-regolabile; il volante è inaspettatamente piccolo, ma perfettamente adeguato; la visibilità è perfetta e, benché all'inizio le dimensioni possano intimorire, nel giro di qualche ora ci si scopre già acclimatati.
Le consuete tre modalità di guida – Eco, Comfort e Sport – offrono tre diversi aspetti della X5 che vale la pena esplorare per godere sempre della massima efficacia della vettura; vale per la guida in città e in autostrada, dove i consumi e la fluidità di marcia beneficiano ampiamente della Eco, ma vale anche per la guida sportiva, che per essere tale ha necessariamente bisogno della Sport, perché il Dynamic Damper Control deve irrigidire gli ammortizzatori e lo sterzo deve risultare un po' più pesante perché ci si possa davvero divertire.
Qui si scopre presto che X5, almeno nella versione xDrive30d in prova, non gradisce particolarmente gli alti regimi, la guida aggressiva e il misto stretto; ma sa brillare, con un carattere inaspettatamente sportivo quando si cercano i medi regimi, si sfrutta la generosissima coppia a disposizione e si lascia che la sua grande trazione - che privilegia nettamente il retrotreno - e il suo ottimo sterzo facciano il loro lavoro senza interferire.
Ad esempio, esagerare inutilmente in ingresso cercando prestazioni insensate per questo tipo di vetture finisce per sprecare sia le energie dell'auto che di chi la guida; rimanendo entro limiti ragionevoli si scopre invece che il sottosterzo è quasi inesistente, il che è fantastico se pensiamo alle masse in gioco e agli pneumatici invernali che montava il nostro esemplare; l'impianto frenante M, fra l'altro, risulta perfettamente adeguato, con un ottimo mordente e una buona resistenza; così come adeguato è lo sterzo, preciso e diretto, tanto che quasi sempre non serve portare le mani oltre le "9:15", anche grazie alla presenza dell'Integral Active Steering (quattro ruote sterzanti) che rende l'intera auto incredibilmente maneggevole. A suo agio lo Steptronic, benché non lo abbiamo trovato particolarmente veloce.
Non abbiamo affrontato del fuoristrada particolarmente impegnativo, ma abbiamo trovato parecchia neve sui monti e ci siamo sentiti perfettamente a nostro agio lungo strade coperte da un manto di almeno 20 cm. E' comunque evidente che BMW abbia lavorato molto anche su questo aspetto, con tanto di pacchetto Off-Road e relativo pulsante che regola altezza della vettura, trazione integrale, acceleratore e trasmissione, nonché il DSC per la guida su sabbia, roccia, ghiaia e neve.

Guidandola con il rispetto che si merita e sfruttandone le qualità, sia quando si "spinge" che quando si passeggia, la BMW X5 xDrive30d ti regala un consumo medio di tutto rispetto: durante il nostro test, dopo autostrada a velocità codice e, su strada chiusa, una guida decisamente oltre il limite, ha mostrato un consumo medio pari a 8 l/100 km.
Troviamo insomma che la nuova BMW X5 sia una fantastica all-rounder, una vera SAV, una tuttofare capace di trasportare sette persone in totale relax e consentire al suo fortunato proprietario di godere di una guida davvero sportiva quando serve; nonché di trarsi d'impaccio da ogni situazione, che si tratti di affrontare una mulattiera o... di una viuzza appena più larga della carrozzeria...

Trovi la BMW X5 da...

Garage Rivapiana SA

Via Rinaldo Simen, 56

6648 Minusio

Telefono: +41 (0) 91 735 89 31


https://dealer.bmw.ch/rivapiana/it

 

Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-20 05:48:26 | 91.208.130.89