+5
ULTIME NOTIZIE Mobilità
GAYDON
19 ore
Aston Martin V12 Speedster, velocità da vivere senza filtri
Una supercar senza parabrezza, dotata di un sistema aerodinamico unico
FUCHU
1 gior
GFG Style, sulla Bandini Dora i sedili che anticipano il colpo di sonno
Realizzati dalla giapponese Delta Kyogo, monitorano lo stato psico-fisico del guidatore
STOCCARDA
2 gior
Porsche personalizza i sedili con la stampa 3D
Chi acquista una sportiva della casa tedesca potrà scegliere tra tre livelli di rigidità 
YVERDON LES BAINS
3 gior
SolarStratos, l’aereo solare che sogna lo spazio
Il progetto svizzero che punta a volare fino ai confini della stratosfera 
INGOLSTADT
4 gior
Nuova A3, più sportiva e tecnologica
Audi rinnova estetica e supporto hi-tech al pilota
ANGELHOLM
6 gior
Gemera, l’hypercar da godere con gli amici
Koenigsegg ha realizzato un “mostro” da 400 km/h con 4 posti
TORINO
1 sett
Vision 2030 Desert Ride, una sportiva “da sabbia”
Una potentissima elettrica per l'offroad firmata dal gruppo Giugiaro 
DETROIT
1 sett
La nuova Camaro: più leggera, più potente
Chevrolet lancia in Europa la versione 2020 di un suo grande classico
SEOUL
1 sett
Prophecy, quando la sostenibilità è sensuale
Linee curve e grande fascino per il concept elettrico Hyundai
HELSINKI
1 sett
Revonte One, la bici col cambio automatico
La eBike finlandese sceglie da sola la marcia giusta ed ha mappature personalizzabili 
PARIGI
1 sett
EyeRide HUD: come rendere hi-tech il tuo casco
Il device permette di visualizzare informazioni senza staccare gli occhi dalla strada
TOKYO
1 sett
Space Star, tutte le novità della piccola Mitsubishi
La urban car giapponese è disponibile per un giro di prova nei concessionari 
BOULOGNE-BILLANCOURT
2 sett
Morphoz, l’elettrica che cambia misura
Il concept Renault varia la lunghezza per inserire una seconda batteria
SPRINGFIELD
2 sett
Appaloosa v2.0, un mostro dei ghiacci
Indian e Workhorse Speedshop hanno firmato una dragster fatta per correre in Siberia
TEST DRIVE
18.12.2017 - 06:000

Ieri monovolume, oggi crossover: ecco la nuova Peugeot 5008

Grande rivoluzione per un modello dalle ambizioni globali, che oltre per lo spazio e la praticità colpisce per la sua spiccata immagine futuristica.

I tempi cambiano, di conseguenza anche le automobili. Le classiche monovolume spariscono, o meglio si trasformano cercando di assomigliare a quelle categorie di vetture che oggi vanno per la maggiore, ovvero i SUV. Nascono così le cosiddette crossover, ovvero un incrocio tra più generi automobilistici che si concretizza con modelli come l’attuale Renault Espace. Un’ancora di salvezza per modelli sul mercato da diversi decenni, ma anche la naturale evoluzioni di quelli più recenti come la Peugeot 5008, in particolare se il modello ha ambizioni di vendita “globali”.

Va detto che Peugeot ha confezionato i contenuti della 5008 in un abito quanto mai particolare, che divide gli animi proprio perché futuristco. Ma salendo a bordo non puoi restare almeno un attimo a bocca aperta ed esclamare: “wow!”. Perché ad accoglierti c’è un design altamente ricercato e futuristico, con forme, interruttori, illuminazione d’ambiente e strumentazione digitale molto suggestiva, enfatizzata dalla posizione di guida ‘unica’ data dall’i-Cockpit che ti fa sentire in una sorta di space shuttle pur non essendo ergonomicamente adatta e tutte le taglie, dato che la strumentazione viene talvolta parzialmente coperta dal volante. Il tutto, proprio come il sistema di infotainment con schermo da 8 pollici, richiede un minimo di apprendistato. Non lascia indifferenti nemmeno il mix di materiali piuttosto insolito, con del tessuto applicato pure sui pannelli porta, integrato in una plancia che spicca per buone finiture nonché una qualità costruttiva curata. E avendo sette posti c’è pure tanto spazio. La seconda fila è composta da tre sedili individuali scorrevoli longitudinalmente favorendo o lo spazio per i bagagli o il comfort dei passeggeri, che peraltro stanno comodi anche in tre non essendoci il tunnel centrale sul pavimento. La terza file di sedili è invece adatta solo a bambini o ragazzi. Riposti nel loro luogo d’origine e ribaltati pure i sedili della seconda si apre di fronte a voi un vano di carico perfettamente piatto e molto ampio (si arriva a circa 2’000 litri!), con una soglia di carico a meno di settanta centimetri dal suolo la quale consente di caricare agevolmente oggetti o bagagli.

La posizione di guida rialzata dona quella sensazione di comando ricercata dai più, ma la demoltiplicazione dello sterzo è tale da far sembrare la 5008 più maneggevole di quello che i suoi 4,64 metri potrebbero far suggerire. Quella di un’automobile grande ed un motore piccolo potrebbe sembrare una combinazione infelice, ma mai come in questo caso siamo stati contenti di essere smentiti. Perché per la silenziosità e il vigore con cui riprende velocità anche in stesa da 80 km/h non ci saremmo aspettati che sotto il cofano si trovasse un tre cilindri (1,2 litri di cilindrata, alimentato a benzina) da 130 cavalli. Motore che da un lato si trova a suo agio nei lunghi viaggi facendo coppia con un assetto molto morbido, ma che dall’altro promette prestazioni brillanti. Le prestazioni pure sono infatti più che soddisfacenti per la tipologia di automobile grazie alla generosa disponibilità di coppia ai regimi medio-bassi, ulteriormente enfatizzata da un cambio manuale quasi sportivo, con innesti corti e precisi. E nonostante il rollio - altra sorpresa - le reazioni sono pronte dando una bella sensazione di compattezza, con avantreno e retrotreno ben coordinati, passando in velocità da una curva all’altra in tutta sicurezza con quel compromesso ideale tra agilità a stabilità, cui si aggiunge una pregevole precisione nelle eventuali correzioni. Il controllo di stabilità interviene infatti di rado - seppur in maniera una po’ brusca - persino nelle situazioni più spinose, dove si può peraltro contare su spazi d’arresto molto brevi.

In definitiva la Peugeot 5008 rappresenta un’evoluzione nella giusta direzione del concetto originale, che pur adattandosi alla concorrenza del mercato non ha certamente perso in originalità. Originalità che cattura certamente gli sguardi ma con la quale bisogna poi conviverci. Va in ogni caso detto che i contenuti per fare felice una famiglia numerosa ci sono davvero tutti!

 

SCHEDA TECNICA

Modello, versione Peugeot 5008 1.2 Pure GT Line
Motore 3 cilindri benzina (turbo), 1.2 litri, 130 cv, 230 Nm
Trasmissione Cambio manuale a 6 rapporti, trazione anteriore
Massa a vuoto 1'385 kg
Accelerazione 0-100 km/h 10,9 secondi
Velocità massima 188 km/h
Consumo medio 5,1 l/100 km (omologato)
Prezzo 39'650 CHF
Guarda tutte le 9 immagini
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 08:15:14 | 91.208.130.86