Fotolia
EUROPA
07.07.2018 - 19:000

Listeria, aumentano i prodotti ritirati dal mercato

Diverse le marche coinvolte nell'operazione precauzionale che riguarda mais e verdure

LONDRA - Dalla Germania al Regno Unito passando per l'Austria, in Europa si allargano i ritiri di prodotti alimentari surgelati, a seguito del possibile rischio di contaminazione da Listeria.

Il pericoloso batterio, di cui è in corso un'epidemia dal 2015 che nel vecchio continente ha causato 47 casi e 9 decessi, si trasmette attraverso cibi contaminati. Ma viene ucciso attraverso la cottura. Diverse le marche coinvolte nell'operazione precauzionale che riguarda mais e verdure.

In Austria, riporta il sito web della Kleine Zetung, principale quotidiano nazionale, a finire nel mirino sono i prodotti di marchio Penny, venduti nell'omonima catena di supermercati, in particolare i mix di verdure messicane, fritte, borgognona e balcaniche. In Germania il mix di verdure Freshona Gemüsemix e il mais dolce da un chilo venduto dai supermercati Lidl.

Nel Regno Unito, dove due persone lo scorso anno sono morte per listeriosi, 43 prodotti a base di mais dolce sono stati ritirati dal principale fornitore di supermercati Greenyard Frozen UK. Tra quelli colpiti, riporta la BBC online «i prodotti a marchio proprio di Tesco, Aldi e Sainsbury».

4 mesi fa Epidemia di listeria da surgelati, 47 casi in Europa
Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
prodotti
mais
verdure
listeria
supermercati
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-20 19:19:01 | 91.208.130.87