Keystone
ULTIME NOTIZIE Finanza
PAESI BASSI
1 anno
Panasonic sposta il quartier generale ad Amsterdam
La decisione è stata presa per evitare potenziali noie fiscali dovute all'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea, decisa con il voto sulla Brexit
SVIZZERA
1 anno
Nel 2019 il prezzo dell'elettricità resterà stabile
Lo rivela un sondaggio dell'Aes su 31 fra i principali erogatori
ZURIGO
1 anno
Emmi, utile netto raddoppiato nel primo semestre
ll fatturato è rimasto praticamente stabile a 1,68 miliardi di franchi
STATI UNITI
1 anno
I bitcoin consumano quanto l'Ohio
La richiesta di potenza di calcolo, e quindi di energia, è in continuo aumento
SVIZZERA
1 anno
I farmaci per la pressione con il Valtarsan non sono contaminati
Lo conferma in una nota Swissmedic, dopo un allarme emesso a luglio
IMMAGINI
CANTONE
1 anno
Dal Ticino alla Nuova Zelanda con un "semplice" tagliacarte
Realizzato in plastica eco-friendly da un designer emergente di Mendrisio, verrà distribuito, gratis, nel mondo per sensibilizzare sul rispetto per l'ambiente
ITALIA
1 anno
Scatta l'obbligo di origine per sughi e salse
Il provvedimento è mirato a rafforzare il rapporto tra produttori e trasformatori e a garantire i consumatori dall'inganno dei prodotti coltivati all'estero ed importati
SVIZZERA
1 anno
Manor richiama i falafel, pericolo listeriosi
La Manor ha richiamato il prodotto "8 falafels (pois chiches, carottes & coriandre)" di marca "l'atelier Blini", numero di lotto 182651
SVIZZERA
1 anno
Gli svizzeri amano gli articoli elettronici
La tendenza è ad acquistare prodotti sempre più costosi
EUROPA
1 anno
Ryanair dice basta al trolley gratuito
Dal primo novembre non sarà più possibile viaggiare con un trolley di dimensioni ridotte gratuitamente, neanche imbarcandolo in stiva come avviene invece oggi
CINA / STATI UNITI
1 anno
Dazi, colloqui «costruttivi e schietti» con Washington
Pechino ha in ogni caso presentato ricorso al WTO nei confronti della misura da 16 miliardi di dollari
BERNA
1 anno
Bolle di sapone pericolose ancora in circolazione
Riscontrata una contaminazione microbiologica con il germe patogeno Pseudomonas aeruginosa
CANTONE
10.01.2018 - 21:400
Aggiornamento : 11.01.2018 - 16:07

La beffa della batteria dell'iPhone a 29 franchi

In Ticino esistono solo centri autorizzati, che fanno pagare l'intervento di sostituzione

LUGANO - Sul sito, un asterisco sulla destra affianca il numero 29. «Fino al 31 dicembre 2018, il prezzo dell'intervento di assistenza per le batterie fuori garanzia è di 29 franchi per tutti i modelli idonei iPhone 6 o successivi», specifica in calce la nota di rimando. È così che Apple ha deciso di provare a farsi perdonare il peccato che, ammesso alla fine dell'anno, ha indignato i suoi clienti e procurato all'azienda già 24 class action: rallentare illegalmente i modelli più vecchi. In Ticino, però, il mea culpa e la "promozione" che ne segue suona un po' come una beffa. 

Perché anche qui il prezzo, normalmente di 89 franchi, è stato tagliato di due terzi: ma si finisce per pagare comunque di più. Motivo? L'assenza di un Apple store ufficiale, la presenza solo di centri d'assistenza autorizzati, che forniscono la batteria al costo garantito da Cupertino ma poi applicano una tariffa, sia pur al ribasso, per l'intervento di sostituzione. All'iCenter di Lugano, e alla sede aperta più di recente a Camorino, fanno 65 franchi in totale: tanto che buona parte delle richieste d'informazioni giunte da inizio gennaio per telefono, una ventina, si sono concluse con un «No, grazie». 

Perché accettare una spesa più elevata, quando Apple, ricordano un po' sorpresi i clienti, parla di prezzi ben più modesti? L'alternativa, in effetti, esiste, anche se comunque più onerosa della cifra pubblicizzata: spedire l'iPhone a un centro Apple o portarlo di persona, come – una volta chiarita la situazione e i motivi – suggeriscono gli stessi operatori ticinesi ai clienti. Le opzioni? «Zurigo oppure Italia, a Carugate: i più vicini». 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ctu67 2 anni fa su tio
grande inkulapple !!!
interceptors 2 anni fa su tio
Perché, Android construisce apparecchi??
Francesco Carcaterra 2 anni fa su fb
Premetto che non uso apparecchi apple. Ma dopo questa specie di truffa, cosa spinge gli utenti apple a continuare ad acquistare ogni volta apparecchi apple? Non si è persa la fiducia?
Nadine Ferrari 2 anni fa su fb
Gli apparecchi Apple, di tutti i generi, sono sempre stati estremamente affidabili, sotto ogni aspetto, e pure parecchio longevi. Quanto agli iPhone, in 10 anni ho avuto un 3G (che quando mi hanno regalato il 4 ho a mia volta regalato a un'amica che l'ha usato ancora per un bel po'), un 4 (che ho dovuto cambiare perché l'ho distrutto io ?), un 4s (che mi è durato 5 anni) e un 5s (che uso tutt'ora e va benissimo). Di questi, non uno che mi abbia dato il minimo problema. Mai. Discorso simile per desktop, portatili e tablet. La fiducia è principalmente questione di fatti... :)
donzella 2 anni fa su tio
Euro o franchi? Decidetevi siamo in Svizzera
Vincenzo Maresca 2 anni fa su fb
Mah....io odio gli iPhone ma non fa testo.....però ho più volte cambiato nel corso degli anni la batteria a telefoni di amici e parenti...dall'iPhone 4 al 6...comprate sempre su ebay le batterie rigorosamente non originali a prezzi che vanno dai 5 ai 14€ a seconda del modello... e nessuno si è mai rotto o avuto un qualsivoglia problema dal momento della sostituzione...con una spesa iniziale di 3€ dai cinesi x comprare il kit di cacciaviti adatti ai device Apple che ti resta a vita...e un tempo che va dai 5 ai 15 minuti massimo x la sostituzione della batteria...anche il prezzo più basso che fanno pagare nei centri Apple secondo me è un furto bello è buono...
Andrea Baldassari 2 anni fa su fb
Hai perfettamente ragione, cambiare la batteria da soli fino all'iPhone 6S era facilissimo e veramente economico. Adesso però dall'iPhone 7 in avanti hai bisogno anche di un phon (asciugacapelli) per aprirlo, perchè il pannello frontale non solo è avvitato, ma anche incollato con un adesivo ai bordi, per la storia del Water Resistant, che devi per forza "smollare" col caldo altrimenti rischi di spezzare il vetro... in questo caso dico che l'intervento Apple è preferibile (se lo fa veramente a 39 CHF) se non vuoi perdere la resistenza all'acqua
sedelin 2 anni fa su tio
@ ian borra: dove si trova?
sedelin 2 anni fa su tio
@sedelin Trovato!??
lecchino 2 anni fa su tio
Android forever
Michele Bettinaglio 2 anni fa su fb
Orio Center Apple Store 20 euro
Maria Maria 2 anni fa su fb
È obbligatorio cambiare la batteria?!
Filippo Guscetti 2 anni fa su fb
No
Ian Borra 2 anni fa su fb
FixRepair centro autorizzato Apple, a 39.- Franchi

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-03 14:22:51 | 91.208.130.87