Fotolia
SVIZZERA
21.12.2017 - 06:010

Non solo bocce ma pesticidi, li troviamo su 9 abeti ogni 10

La stragrande maggioranza sarebbe trattata (anche con il glifosato) ma la pratica non è illegale. La Confederazione: «Niente rischi per la salute»

ZURIGO - Che Natale è se in casa non c'è un abete? Non è un segreto che, per le feste, la stragrande maggioranza degli svizzeri è solita scegliere la nota conifera per decorare il proprio soggiorno.

Ma che sappiamo noi di queste piante? Stando a Vision Landwirtschaft almeno una su due di quelle vendute è di provenienza svizzera. Al di là della provenienza però, quasi tutte hanno un problema per quanto riguarda... i pesticidi.

Già perché, sempre secondo l'associazione, 9 piante su 10 sarebbero sottoposte a un trattamento a base di pesticidi (come l'arcinoto glifosato) per tenere alla larga i parassiti. 

“Portarsi in casa” assieme al pino natalizio queste sostanze potrebbe comportare rischi per la salute? Apparentemente no, almeno stando a quanto confermato dall'Ufficio federale dell'agricoltura (Ufag). 

Eppure un così massiccio uso di antiparassitari e diserbanti chimici «può avere un effetto nefasto sia sul suolo, sia sulle falde acquifere sottostanti», spiega Andreas Bosshard di Vision Landwirtschaft che aggiunge: «Solo una volta ogni dieci ci si trova davanti a una pianta senza additivi, da aziende agricole bio o da coltivazioni in pineta».

È comunque importante puntualizzare che l'uso di pesticidi per il trattamento degli abeti non è affatto illegale.

E i dettaglianti? Trattano la questione con la massima attenzione, come confermato da Coop e Migros a 20 Minuten. Nel caso di Coop, i fornitori sono tenuti a rispettare una serie di linee guida tra le quali anche una riguardante «l'uso sostenibile di pesticidi». Migros, dal canto suo, dichiara di affidarsi ai suoi fornitori che sono «accuratamente selezionati».

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Andrea Sassella 4 mesi fa su fb
Assurdo che trattano pure gli abeti.
Andy Da Silva 4 mesi fa su fb
Assurdo? Secondo me no. Se arrivano a fare queste cose è per colpa di chi compra. Perche? Perche in fondo quel che conta è che sia bello verde, che faccia la sua maestosa figura con gli ospiti e sui social. Insomma tutti vogliono sto albero PERFETTO. Al naturale non sempre vengono su perfetti e sani..e la gente questi esemplari, non se li fila...quindi qualcosa i produttori devono inventare/fare... Io la penso così. Buona giornata👋🏼
F.Netri 4 mesi fa su tio
Mangeremo mica gli abeti, adesso!
skorpio 4 mesi fa su tio
da anni ormai ne ho uno finto, e il Natale lo festeggiamo comunque, anche con i bambini lasciate questi alberi dove sono.
Nadia Masdonati 4 mesi fa su fb
Non comprate più questi alberi!!!
Federico Guglielmetti 4 mesi fa su fb
Ma mica te lo mangi l'abete no?
Igor Gutschen 4 mesi fa su fb
Federico Guglielmetti caspita la new generation è messa peggio della precedente...non te lo mangi ma i danni che i pesticidi rimangono nel terreno per anni, finisce anche nelle falde acquifere, dove c'è l'acqua che beviamo tutti; anche se non lo mangi l'albero
Potrebbe interessarti anche
Tags
pesticidi
uso
abeti
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-26 13:15:59 | 91.208.130.87