AUSTRALIA
13.10.2016 - 19:000

Furto di foto dei clienti: licenziati in tronco da Apple

L'azienda smentisce i fatti ma allontana i quattro dipendenti accusati di comportamenti contrari alla politica aziendale

BRIBANE (AUSTRALIA) - Avrebbero rubato le foto dei clienti; usato i telefonini per scattarne di nuove e osé; scambiato le immagini in una gara al seno più bello fra quelli immortalati. Una «violazione della politica aziendale» che ha portato al licenziamento immediato di quattro dipendenti dell'Apple Store di Bribane, Australia, nonostante la società smentisca i fatti e dichiari che «non c'è alcuna prova che i dati dei clienti siano stati utilizzati in modo improprio o che qualcuno sia stato fotografato a propria insaputa».

Le accuse, riportate ieri da The Courier-Mail, erano però troppo gravi per soprassedere: e in attesa che il commissario australiano per la privacy Timothy Pilgrim conduca le necessarie verifiche, Apple ha deciso per una misura severa. «Sarà l'avvio delle indagini a chiarire che cosa è accaduto – ha dichiarato al proposito il commisario – Di certo resterà un importante precedente e un richiamo a quanti raccolgono e gestiscono le informazioni personali, affinché diffondano una cultura della privacy e rendano più responsabile il proprio personale».

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Guru82 1 anno fa su tio
e se fosse successo a BriSbane!? Chissà cosa avrebbero fatto là....per dire
Potrebbe interessarti anche
Tags
apple
clienti
foto
australia
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-23 21:35:14 | 91.208.130.86