GIAPPONE
08.03.2016 - 16:360

Utenti Playstation vittime degli hacker: il rimborso è... in giochi

A 5 anni della débâcle che ha interessato 70 milioni di gamer arriva la risposta di Sony, sarà troppo tardi?

TOKYO - Era il 2011 quando un gruppo di hacker ha messo k.o. il servizio online di Sony utilizzato quotidianamente da praticamente tutti i videogiocatori che hanno una Playstation.

Nelle mani dei criminali informatici sono finiti milioni di numeri di carte di credito, molte delle quali sono poi state utilizzate in maniera impropria. Secondo quanto comunicato dal magazine americano Fortune si parlerebbe di circa 70 milioni di persone.

Dopo 5 anni di procedimenti (e anche qualche capatina in tribunale) il colosso del gaming giapponese ha finalmente deciso di rimborsare i suoi utenti danneggiati con... dei giochi! Gli interessati potranno quindi scaricarli con degli e-voucher. Ma c'è un problemino, si tratta di titoli vecchi che girano solo su Playstation 3 o sulla portatile Psp Vita. Una contraddizione considerando che, attualmente, la stragrande maggioranza dei gamer si diverte con una Playstation 4.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 05:03:35 | 91.208.130.85