CANTONE
12.08.2015 - 16:260

Gli ortaggi ticinesi sono sicuri

I residui di pesticidi riscontrati dal Laboratorio cantonale sono al di sotto dei limiti di legge nel 100% dei casi

BELLINZONA - Gli ortaggi ticinesi non contengono residui delle sostanze chimiche, usate per la protezione delle coltivazioni ortofrutticole, oltre i limiti di legge. Lo afferma il Laboratorio cantonale, che ha proceduto alla verifica di 33 campioni (16 pomodori e 17 zucchine) coltivati in campo aperto e in serra.

Gli ortaggi sono stati prelevati direttamente in azienda (vendita diretta) e in centri di raccolta. "Le analisi si sono focalizzate sulla ricerca dei residui di fungicidi e insetticidi appartenenti a famiglie di fitofarmaci (omologati) e di uso comune nelle pratiche agricole".

Nella totalità dei casi i campioni sono risultati conformi ai requisiti di legge. La percentuale di campioni dove non sono stati rilevati del tutto residui di pesticidi si è dimostrata molto alta (55%, 18 campioni). Nel rimanente 45% dei campioni sono state messe in evidenza tracce quantificabili (> 10 µg/kg) di residui: in essi la presenza di residui multipli (i cosiddetti cocktail) è risultata limitata (4 residui al massimo in alcuni campioni, comunque conformi alla legge).

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 19:02:25 | 91.208.130.87