SVIZZERA
21.04.2015 - 14:590
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Si beve sempre meno vino

Il calo nel 2014 è stato di 7,5 milioni di litri rispetto all'anno precedente

BERNA - Nel 2014 sono stati consumati 264 milioni di litri di vino indigeno ed estero, ovvero 7,5 milioni di litri in meno rispetto all'anno precedente. Nel 2013 il consumo aveva registrato un temporaneo aumento. "Con questo valore, il consumo di vino in Svizzera segna un altro minimo storico, confermando la tendenza al calo in atto da anni".

Contro corrente invece il consumo di spumante, che registra un incremento. Una riduzione notevole è rilevata anche per il consumo di vino indigeno che scende, come già nel 2012, al di sotto della soglia di cento milioni di litri (98 milioni di litri, con un calo percentuale dell'8,2%).

La riduzione concerne il vino bianco per l'1,7% e il vino rosso per il 3,3%. Colpisce, in particolare, il calo di consumo di vino rosso indigeno dell'8,8%. "I raccolti 2013 e 2014 in Svizzera sono stati molto esigui a causa delle condizioni atmosferiche e c'era pertanto da aspettarsi un calo del consumo di vino indigeno", rileva l'Ufficio federale dell'agricoltura. Un aumento nel consumo di vino estero si rileva soprattutto per il bianco, ma le importazioni non hanno compensato il minor consumo di quello indigeno.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 07:34:28 | 91.208.130.89