Keystone
VENEZUELA
20.08.2018 - 16:500

Tutto il Venezuela si ferma per il lancio del "bolívar sovrano"

Strade deserte e stop alle attività commerciali per il primo giorno della nuova valuta "pesante" che sostituirà la vecchia

CARACAS - Le principali città venezuelane apparivano oggi deserte, con poco traffico e con la maggior parte dei negozi e degli esercizi chiusi, in occasione della giornata «non lavorativa» disposta per facilitare l'entrata in circolazione del nuovo 'bolívar sovrano' che sostituirà, privo di cinque zeri, l'attuale 'bolívar forte'.

Il presidente Nicolás Maduro spera che questo nuovo bolívar, garantito dalla criptomoneta venezuelana Petro, a sua volta ancorata alle riserve petrolifere, possa attenuare la micidiale iperinflazione che secondo gli esperti del Fondo monetario internazionale (Fmi) potrebbe raggiungere a dicembre 1'000'000%. Tuttavia numerosi economisti sono scettici sull'esito della manovra, mentre l'opposizione venezuelana ha annunciato uno sciopero generale per domani.

Nei giorni scorsi il governo aveva comunicato che il Petro, avente come riferimento il prezzo del barile di petrolio a 60 dollari, ha un valore di 3.600 'bolívar sovrani'. Da ieri sera sono state sospese tutte le transazioni elettroniche bancarie, che riprenderanno domattina, mentre il settore commerciale adatterà i listini dei prezzi dei prodotti offerti al pubblico.

Le nuove monete saranno da 0,50 ed un bolívar, mentre le banconote avranno il valore di 2, 5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500 bolívar, sostituendo le vecchie da 1'000 e fino a 100'000 bolívar introdotte nel 2016-17. Il pacchetto di riforme annunciato prevede anche un aumento del salario minimo di oltre 35 volte, e che a partire dall'1 settembre avrà il valore di 1'800 bolívar sovrani.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
lo spiaggiato 1 mese fa su tio
Il petro ! ! !...
Tags
valore
sovrano
bolívar sovrano
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-18 07:39:16 | 91.208.130.86