Keystone
TURCHIA
19.08.2018 - 09:220

Panini, fiori e alberghi gratis

I commercianti turchi li offrono a chi aiuta l'economia locale convertendo dollari in lire

ISTANBUL - Attenti all'euro in ripresa e il franco che respira un poco. La crisi non è finita, anzi: la situazione potrebbe ancora aggravarsi. Le cattive notizie stavolta arrivano dalle agenzie di rating, che hanno declassato la Turchia. Doppio downgrade da parte di Moody's e S&P: ora i bond di Ankara sono "Highly speculative", cioè molto rischiosi per gli investitori. Che potrebbero dunque scappare dalla lira.

Erdogan, intanto, chiede ai cittadini di cambiare dollari ed euro in moneta locale per sostenere la crisi. Detto, fatto. Diversi negozi di Istanbul hanno addirittura cominciato a concedere sconti o perfino pasti gratuiti a chi paga in lire, dimostrando che sono il frutto di una conversione di valuta. 

Benzina, orchidee e pernottamenti in albergo, scrive Reuters, vengono offerti in particolare ai turisti che hanno preso d'assalto gli esercizi, approfittando della moneta debole. Sta diventando celebre il caso di Adnan Celiker, venditore di panini al pesce: li regala a chi mostra ricevute di cambio di 100 dollari statunitensi in lire. 

 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
dollari
lire
panini
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-18 22:52:36 | 91.208.130.87