Keystone
BOLIVIA
11.08.2018 - 19:000

Via libera al consorzio per giacimenti di gas e petrolio

Il gruppo sarà guidato dalla boliviana YPFB

LA PAZ - Il presidente boliviano Evo Morales ha promulgato una legge in base a cui un consorzio guidato dalla boliviana YPFB investirà - con la partecipazione di Shell, Repsol e la argentina PAE - 900 milioni di dollari per estrarre gas e petrolio, con infrastrutture di cui beneficeranno i dipartimenti meridionali di Tarija, Santa Cruz e Chuquisaca. Lo riferisce oggi l'agenzia di stampa Abi.

Secondo dati ufficiali, l'area designata di Iñiguazu ha un potenziale di 1,2 trilioni di piedi cubici di gas naturale e 43,9 milioni di condensato. Al riguardo il presidente di YPFB, Oscar Barriga, ha precisato che responsabile delle operazioni nei 64.375 ettari assegnati sarà la Repsol E&P Bolivia.

Il consorzio che si è aggiudicato il progetto è composto da YPFB Andina S.A. (46,5%), YPFB Chaco S.A. (13,4%), Repsol (15%), Shell (15%) e lk'argentina PAE (10%).
 
 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche
Tags
ypfb
consorzio
gas
repsol
petrolio
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-18 07:39:01 | 91.208.130.86