Archivio Keystone
MONDO
09.07.2018 - 13:410

Nella zona Ocse la crescita sarà complessivamente stabile

Si prevede una lieve flessione per Canada, Regno Unito, Germania, Francia e Italia

PARIGI - Il superindice Ocse, che offre una possibile interpretazione delle evoluzioni economiche future, con 6-9 mesi di anticipo, continua a prevedere una dinamica di «crescita stabile nell'insieme della zona Ocse»: è quanto si legge in una nota diffusa a Parigi.

Tra i grandi Paesi industrializzati, le analisi Ocse giungono alle stesse conclusioni del mese scorso: con una crescita stabile per gli Usa e il Giappone e una lieve flessione in Canada, Regno Unito e nella zona dell'euro, in particolare, in Germania, Francia e Italia. Tra le principali economie emergenti, l'indice Cli (Composite Leading Indicator) indica un consolidamento della crescita in India e per il settore industriale anche in Cina.

Tra l'altro, una dinamica di crescita stabile viene prevista anche in Russia mentre in Brasile emergono segni di lieve inflessione.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
crescita
ocse
zona
crescita stabile
zona ocse
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-19 17:12:56 | 91.208.130.86