Keystone
SVIZZERA
03.05.2018 - 11:030

Sunrise: «Non pensiamo alle nozze con UPC»

«Siamo convinti della nostra strategia autonoma», ha spiegato il CEO

ZURIGO - Sunrise non intende convolare a nozze con UPC (ex Cablecom): lo ha affermato il presidente della direzione del secondo operatore telefonico svizzero, Olaf Swantee, in margine alla presentazione dei conti trimestrali.

«Siamo convinti della nostra strategia autonoma», ha spiegato il CEO in carica dal maggio 2016 in un colloquio con l'agenzia finanziaria awp. «Se un giorno vi sarà un consolidamento del mercato elvetico saremo in una posizione molto forte».

Attualmente comunque "non vi sono colloqui con la casa madre di UPC, Liberty Global", ha puntualizzato il manager 52enne.

Voci su un possibile interessamento del gigante americano per acquisizioni in Svizzera - si è parlato anche di Salt - circolano da tempo. Rilevando Sunrise o Salt, Liberty Global punterebbe a occupare la posizione di numero due del mercato dopo Swisscom.
 
 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-28 01:29:33 | 91.208.130.87