Keystone
STATI UNITI
27.12.2017 - 21:110

Non c'è pace per il Bitcoin, crolla sotto i 15.000 dollari

Dopo essere tornata sopra i 16.000, la cripto valuta ha accusato una nuova battuta d'arresto perdendo oltre il 7%

NEW YORK - Non c'è pace per il Bitcoin. Dopo essere tornata sopra i 16.000 dollari, lasciando intravvedere una ripresa del trend positivo che la caratterizza dall'inizio dell'anno, la cripto valuta ha accusato una nuova battuta d'arresto.

I prezzi sono scesi di oltre il 7% e il Bitcoin è scivolato sotto i 15.000 dollari, arrivando a 14.801 dollari. Pesanti anche le altre cripto valute, dall'Ethereum al Litecoin, mentre il ripple è balzato del 9,2% grazie all'accordo fra SBI Ripple Asia con alcune società che emettono carte di credito in Giappone per l'uso della tecnologia blockchain.

Il Bitcoin è salito quest'anno del 1.600%, ma la sua volatilità continua ad alimentare il dibattito su come valutare la cripto valuta. «Nessuna ne conosce il vero valore e non possiamo prevedere se scenderà a zero, se volerà a un milione di dollari o dove si attesterà» hanno affermato alcuni analisti, intravvedendo una possibile frenata del Bitcoin nei prossimi mesi con le autorità che valutano una stretta delle regole.
 
 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Tags
dollari
bitcoin
cripto
pace
cripto valuta
valuta
15.000 dollari
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-24 07:04:38 | 91.208.130.87