Keystone
GERMANIA
05.12.2017 - 20:400

Dieselgate: ambientalisti contro Bmw

Il confronto è arrivata sul tavolo del ministero dei trasporti

BERLINO - L'associazione ambientalista più nota in Germania ha puntato l'indice contro la Bmw, ritenendola coinvolta nel dieselgate. E la lite con il colosso dell'auto tedesca, che ha subito respinto le accuse, è arrivata sul tavolo del ministero dei trasporti.

Oggi il ministero ha fatto sapere, infatti, che verificherà le critiche dell'associazione ambientalista Deutsche Umwelthilfe (DUW) alla Bmw, in merito all'insufficiente purificazione delle emissioni nocive dei gas di scarico di alcuni modelli di auto diesel. In pratica, secondo l'associazione ambientalista, nel modello Bmw 320d del 2016 si immetterebbe nell'aria una quantità di ossido di azoto superiore al consentito.

L'associazione ha anche reso noti i dati sulle misurazioni, "così alti" da far pensare, secondo quanto riferisce il leader del DUW, Juergen Resch, "alla presenza di un dispositivo che consente di ridurre in maniera indotta l'effettività del controllo delle emissioni". Un sistema illegale, secondo il direttore del DUW. La casa produttrice automobilistica risponde che i test dell'associazione ambientalista sono già orientati al risultato da raggiungere, "e questo ha gli elementi di una vera e propria campagna".

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche
Tags
bmw
associazione
ambientalista
associazione ambientalista
dieselgate
duw
ministero
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-20 01:19:06 | 91.208.130.87