Keystone
STATI UNITI
29.01.2018 - 20:530

Trump «non ha nulla a che fare» con le dimissioni di McCabe

Lo ha confermato la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders che ha pure dato informazioni in merito al 5G e alle sanzioni contro la Russia per le interferenze nelle presidenziali

WASHINGTON - Donald Trump conferma i suoi commenti precedenti sul vice capo dell'Fbi Andrew McCabe ma non ha nulla a che fare con la sua decisione di dimettersi. Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders, precisando di non avere alcun commento specifico da fare.

Trump aveva preso di mira più volte McCabe, anche perché la moglie aveva corso per un seggio al Senato ricevendo ingenti fondi da un alleato dei Clinton. Con le dimissioni di McCabe si completa il "repulisti" dei dirigenti legati all'ex direttore James Comey: il suo successore Christopher Wray aveva già silurato il capo dell'ufficio legale, James Baker, e il capo dello staff, James Rybick

Sanzioni alla Russia attese per oggi - La Casa Bianca ha pure confermato che sono attese per oggi, come da scadenza, le nuove sanzioni alla Russia per le interferenze nelle presidenziali Usa. La portavoce ha però invitato i giornalisti a rivolgersi al ministero del tesoro, incaricato di definire le nuove misure.

Nulla di deciso sul 5G - Sanders ha infine precisato che non c'è alcuna decisione sulla futura rete di comunicazione nazionale 5G superveloce contro gli hackeraggi. «La discussione è a uno stadio preliminare».
 
 
 
 
 
 

Tags
mccabe
trump
russia
james
dimissioni
capo
sanzioni russia
sanzioni
portavoce
5g
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-08-15 04:55:13 | 91.208.130.86