Keystone
UNIONE EUROPEA
23.12.2017 - 12:140

Anche l'Ue mette in guardia Pyongyang

Bruxelles attuerà la nuova risoluzione dell'Onu riguardo alle sanzioni contro la Corea del Nord: «Saranno adottate a inizio 2018»

BRUXELLES - L'Ue «assicurerà la piena trasposizione nella legislazione europea» della nuova risoluzione Onu sulle sanzioni alla Corea del Nord «il prima possibile», e «in più, continua a considerare ulteriori misure autonome per aumentare la pressione» su Pyongyang.

È quanto afferma in una dichiarazione un portavoce dell'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini, sottolineando che «è verosimile che ulteriori misure saranno adottate a inizio 2018».

Le ulteriori misure restrittive di Onu e Ue, aggiunge il portavoce, «inviano un altro forte messaggio alle autorità nordcoreane che l'unica soluzione fattibile resta il suo impegno in un dialogo credibile con la comunità internazionale».
 
 

Commenti
 
Danny50 1 mese fa su tio
Uhhh che pagüra
Asdo 1 mese fa su tio
Quante boiate. Cercando in rete si trovano in pochi minuti le dichiarazioni della Corea del Nord dove hanno dichiarato che sono disposti a parlare ma solo se li viene riconosciuto lo status di potenza nucleare per, a loro avviso, evitare l'aggressione degli USA... Io non vedo sanzioni agli USA che minacciano la distruzione totale della Corea del Nord (che conta milioni di civili)
Potrebbe interessarti anche
Tags
ue
pyongyang
onu
ulteriori misure
misure
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-23 16:52:59 | 91.208.130.86